Pubblicità »
Info pratiche

Tutto quello che c’è da sapere sul Museo Oceanografico di Monaco

3-1-01-Grand-bac-2000-M.-Dagnino-OK
Il Museo Oceanografico di Monaco dispone di un centinaio di vasche, tra cui la grande vasca degli squali. © Museo Oceanografico di Monaco

Principale attività turistica a Monaco, il Museo accoglie oltre 650.000 visitatori ogni anno.

Promuovere la conoscenza, l’amore e la salvaguardia degli oceani: è questa la missione del museo più emblematico di Monaco. Inaugurato nel 1910, questo monumento di 6.000 m², costruito su iniziativa del Principe Alberto I, è un punto di riferimento della Rocca. Sul fianco di una scogliera a 85 m di altezza, comprende un centinaio di vasche che ospitano una vasta collezione di 350 specie di pesci, con oltre 6.000 esemplari.

Pubblicità

Gli acquari

Molto apprezzati dai visitatori, gli acquari propongono:

  • Un’immersione ai tropici: la zona tropicale mostra la vita frenetica della barriera corallina e i suoi abitanti dalle forme e dai colori ipnotici. Grandi e piccini si troveranno faccia a faccia con squali e piranha, osserveranno i pesci pagliaccio, il temibile pesce pietra con le sue punture mortali, il simpatico pesce scatola e i bizzarri cavallucci marini.
  • Un’immersione nel Mar Mediterraneo: ci sono oltre 200 varietà di invertebrati da scoprire nei bacini del Mediterraneo, un mare ricco di tesori inaspettati. Potrete incontrare il polpo con la sua intelligenza, rabbrividire di fronte alle inquietanti murene e ammirare la rilassante danza delle meduse.
musee-oceanographique-monaco-aquarium
© Museo oceonografico / Facebook

Gli acquari svolgono un ruolo importante nella conservazione delle specie in pericolo, soprattutto grazie agli allevamenti di coralli e alla riproduzione di pesci pagliaccio, cavallucci marini, seppie e del pesce cardinale di Banggai, minacciati dalla pesca eccessiva… Il museo si impegna inoltre nella salvaguardia e nella gestione sostenibile degli ambienti e delle specie naturali.

Il museo

Ma non fatevi ingannare… Questo Tempio del Mare non è un semplice “acquario”, come pensano alcuni visitatori prima di entrare. Bensì, è un museo che raccoglie una preziosa collezione di oggetti storici, artistici e artigianali legati al mare. Il pubblico ha la possibilità di esplorare, conoscere e contemplare il mondo marino attraverso mostre d’arte, conferenze, simposi internazionali e iniziative di sensibilizzazione, portate avanti soprattutto dalla Fondazione Principe Alberto II di Monaco.

Pubblicità »
exposition-rainier-III-musee-oceanographique
La mostra Rainier III © Institut Océanographique

Attualmente, per le vacanze il Museo Oceanografico di Monaco propone mostre, attività e uno stage:

> Il museo vi accompagna in un viaggio di scoperta attraverso la grande mostra “Mission Polaire”. I visitatori, grandi e piccini, sono invitati a calarsi nei panni di un reporter e a scoprire i Poli Nord e Sud attraverso cinque aree tematiche, tra cui l’imperdibile sala “Immersion” con le sue proiezioni interattive.

> Il viaggio continua con la nuova mostra “Les Géants des Glaces” (i giganti di ghiaccio) di Michel Bassompierre. Sette opere monumentali sono esposte all’interno del Museo Oceanografico e sulla terrazza sul tetto. Lo stupore è garantito!

Pubblicità »

> Da scoprire anche l’esposizione “Le Prince et la Méditerranée” (il Principe e il Mediterraneo), che celebra il legame indissolubile del Principe Ranieri III con l’oceano e il Mediterraneo in particolare.

> Con la famiglia o gli amici, prolungate l’esperienza con una serie di attività: un laboratorio in cui incontrare gli animali del mare, un escape game e l’esperienza di realtà virtuale “immerSEAve”.

> Club Oceano: sono aperte le iscrizioni per lo stage di scoperta durante le vacanze scolastiche. Una serie di giochi e attività incentrate sugli oceani e sugli animali che li abitano attendono i bambini dai 6 ai 12 anni.


Informazioni utili:

  • Considerate circa due ore per la visita del museo.
  • Aperto dalle 10:00 alle 18:00 da ottobre a marzo e fino alle 19:00 a settembre, aprile, maggio e giugno. Durante il periodo estivo, il museo apre alle 9:30 e chiude alle 20:00.
  • Ingresso: 19 euro per gli adulti e 12 euro per bambini e studenti. I visitatori con mobilità ridotta pagano 9 euro. La visita è gratuita per i bambini al di sotto dei 4 anni. Sono disponibili biglietti cumulativi che includono anche la Collezione di auto del Principe e il Palazzo del Principe. Il costo è di 25 euro per gli adulti e 14,50 euro per i bambini.
  • Sulla terrazza in cima al monumento c’è un ristorante da cui si gode una vista mozzafiato.
  • Arrivare è semplicissimo: il Museo si trova proprio sopra il parcheggio di Chemin des pêcheurs. Se arrivate in treno, basta prendere la linea 1 o 2 dell’autobus dall’uscita della stazione di Sainte-Dévote.

Per maggiori informazioni: Musée Océanographique

Pubblicità »

Se non riuscite ad andare al museo, potete sempre fare un tour virtuale a 360°: