Abbiamo incontrato l’imprenditore italiano e appassionato di sport equestri Francesco Mitrano per parlare del Monte Carlo Polo Club e dei suoi progetti per il futuro. Mitrano è il Presidente del Monte-Carlo Polo Club e fondatore della Federazione di Polo di Monaco. 

Francesco Mitrano ha fondato il Monte-Carlo Polo Club nel 2012. È il primo club dedicato allo sport nel Principato. Ha poi lanciato la prima edizione della Monte-Carlo Polo Cup, un torneo internazionale. Con l’approvazione delle autorità monegasche, ha in seguito rafforzato il ruolo del polo a Monaco, creando la “Fédération de Polo de la Principauté de Monaco”.

Video :  Monaco Tribune / Salvatore Rugolo

Come è iniziato questo progetto?

Nel 2012 ho avuto l’idea e mi sono trasferito a Monaco. Ho pensato che Monaco, per molte ragioni, fosse il luogo perfetto per un evento così glamour, un evento come il polo. È così che ho iniziato, e ho creato il Monte Carlo Polo Club. Dopo di che, abbiamo avuto il primo evento di polo nel 2013, e dopo, la Federazione (di Polo) argentina ha deciso che anche Monaco dovrebbe avere un proprio rappresentante, un proprio ambasciatore e una propria federazione.

Perché Monaco?

Non hanno mai avuto una cosa del genere e non hanno mai avuto eventi di polo. Ed è anche stato molto bello: un pomeriggio stavo passeggiando in Piazza del Casinò e ho pensato che sarebbe stato fantastico fare una sfilata di cavalli in Piazza del Casinò ed è quello che ho fatto. Ho organizzato una bella parata di cavalli. Non è sempre facile in così poco tempo trovare 16 cavalli e 16 giocatori di polo . Una volta è successo che uno dei cavalli era molto nervoso. Non è stato facile ed ero molto preoccupato perché volevo che questo evento fosse tranquillo e rilassante. Ma quando ho visto il cavallo, ho avuto paura che iniziasse a correre intorno alla Piazza del Casinò. Per fortuna non è stato così. Il fine è stato lieto.  Il pubblico è stato  molto felice ed entusiasta. 

Cos’è il Monte Carlo Polo Cup?

È un evento di quattro giorni. Dopo la conferenza stampa e la presentazione delle squadre il giovedì, abbiamo una bella sfilata di cavalli sulla Piazza del Casinò.  Nel pomeriggio iniziano le partite e sabato si gioca anche nel pomeriggio. La sera c’è una cena di beneficenza, quello che facciamo fin dall’inizio, sostenendo diverse organizzazioni e fondazioni, per esempio la fondazione  della Principessa Charlene e della la Principessa Stephanie.  Crediamo che attraverso lo sport, attraverso il polo, dobbiamo cercare di sostenere e di aiutare il più possibile. Perché il polo è uno sport così nobile e dobbiamo fare qualcosa di nobile.

È stato difficile portare qualcosa di nuovo qui?

Monaco offre l’opportunità a chi ha nuove idee, buone idee, soprattutto nello sport. Il nostro Principe, Monsignor Monseigneur, è molto sportivo, un atleta olimpico. Per questo motivo sostiene la gente, vuole organizzare nuovi eventi – ci sono centinaia e centinaia di eventi ogni anno qui a Monaco. Qui le persone con nuove idee, le persone che vogliono portare qualcosa di nuovo a Monaco, sono sostenute. 

Quali sono i vostri obiettivi oltre all’evento di polo?

Nel 2013,  abbiamo aperto una scuola, ma in seguito abbiamo deciso di avere una sede propria, perché quella sede era vicino a Monaco, appena fuori.  Era una location bellissima, ma abbiamo sempre voluto avere il nostro club, la nostra scuola di equitazione e la scuola di polo, ed  è in quella direzione che ci stiamo muovendo.

In occasione della Monte-Carlo Polo Cup, l’U.S. Polo Assn. è sponsor tecnico, realizzando le maglie per le squadre concorrenti.

Per ulteriori informazioni, visitate isito www.montecarlopoloclub.mc

Monte-Carlo Polo Club logoUS Polo ASSN