In occasione del 1000° Gran Premio di Formula 1 della Ferrari, il pilota monegasco si è dovuto accontentare di un ottavo posto, nonostante fosse partito da una promettente quinta posizione sulla griglia. Dopo diversi incidenti e abbandoni durante la corsa, l’inglese Lewis Hamilton (Mercedes) ha portato a casa la vittoria, seguito da Valtteri Bottas (Mercedes) e Alex Albon (Red Bull).

Niente novità per Ferrari e Charles Leclerc. Condannato ad assistere ai migliori contendersi la vittoria finale, il monegasco ha ancora una volta dato del suo meglio per accompagnare la sua SF1000 il più lontano possibile. Partito in quinta posizione sulla griglia, Leclerc ha avuto uno sprint in partenza che gli ha permesso di ottenere il terzo posto per qualche giro, approfittando della bandiera rossa che ha interrotto la prova italiana sul circuito del Mugello a causa di un incidente.

Il pilota monegasco si è confrontato con la velocità dei suoi concorrenti, con delle vetture più performanti, ed è stato superato da Lance Stroll (Racing Point), Daniel Ricciardo (Renault), Alex Albon (Red Bull) e Sergio Perez (Racing Point) per ritrovarsi all’arrivo del GP della Toscana in ottava posizione. Un buon risultato considerato che a causa di una seconda bandiera rossa che ha interrotto il quarantaseiesimo giro del GP si era ritrovato al dodicesimo posto. Approfittando di una penalità inflitta a Kimi Räikkönen (Alfa Romeo), Lecrerc ha potuto così guadagnare tre punti.

Per il campionato del mondo, Charles Leclerc, con 49 punti, punta ancora una volta all’ottavo posto.