Dall’8 febbraio all’8 aprile, Thomas Capiten organizza una vendita di beneficenza online chiamata “Insieme per Thalas” per finanziare la sua spedizione posticipata a causa della crisi sanitaria e puntare i riflettori sul mondo marino.

Nell’arco di due mesi, in occasione dell’asta online chiamata “Insieme per Thalas”, sarà possibile fare offerte 24 ore su 24 per alcuni lotti prestigiosi. Grazie al sostegno della Fondazione del Principe Alberto II, della Fondazione della Principessa Charlène, dello Yacht Club di Monaco, del Museo Oceanografico e di molti altri partner, sarà possibile scegliere tra 80 lotti.

La vendita si sviluppa su tre tematiche: quella artistica, quella delle collezioni e quella delle esperienze. Dalle opere d’arte alla muta di Pierre Frolla, tutti i fondi raccolti saranno destinati alla spedizione “Thalas”.

>> LEGGI ANCHE: Thomas Capiten: “Thalas deve diventare un’idea, perché nulla può distruggere le idee”

Il giro del mondo per gli oceani

La partenza della spedizione “Thalas: alla scoperta degli eroi degli oceani” (Thalas : à la rencontre des Héros des Océans) era prevista all’inizio del 2020, ma la crisi sanitaria si è messa in mezzo costringendo a posticipare l’avventura.

Travel Club Monaco

Un giro del mondo in barca a vela della durata di cinque anni organizzato da un amante del mare, Thomas Capiten, per incontrare quelli che lui chiama “gli eroi degli oceani”, gli uomini e le donne che ogni giorno si impegnano per la salvaguardia dei fondali marini. La spedizione ha anche un aspetto formativo, con l’obiettivo di sensibilizzare i più giovani su questa problematica, e 750 istituti scolastici si sono già uniti al progetto.

Ma purtroppo il progetto è solo all’inizio. Se tutto andrà secondo i piani, grazie alla vendita all’asta online “Insieme per Thalas“, Thomas Capiten e la sua squadra saranno pronti a salpare alla fine del 2021.