Tra il recente aumento del numero di positivi al Covid-19 nella regione delle Alpi Marittime e le nuove regole dell’Italia per la quarantena dei viaggiatori provenienti dall’Unione europea, Monaco ha vaccinato poco più di un quarto della popolazione.

Ieri, a Monaco sono stati registrati ancora diciassette nuovi casi positivi al Covid-19, che fanno salire il bilancio sanitario del Principato a 2.282 persone contagiate dall’inizio di questa crisi sanitaria senza precedenti. Al momento, 79 persone sono assistite dal Centro di monitoraggio domiciliare monegasco e 27 pazienti sono ricoverati al Centro Ospedaliero Principessa Grace, di cui 7 in rianimazione.

Nel Principato, il 4,70% di test PCR effettuati risultano positivi, contro il 4,39% di una settimana fa. La campagna vaccinale prosegue gradualmente: giovedì scorso, il 28,50% della popolazione di Monaco è stata vaccinata, contro il 25,66% della settimana precedente.

>> LEGGI ANCHE: Così il Principato gestisce la crisi sanitaria

Italia: quarantena di cinque giorni per i viaggiatori europei

Con la pandemia che continua a passo svelto sia a Monaco che nel dipartimento francese delle Alpi Marittime, ancora in lockdown, in Italia entra in vigore una nuova misura di quarantena per i cittadini provenienti dall’Unione Europea che desiderano entrare nel paese. Da giovedì 1 aprile, questi dovranno restare isolati per cinque giorni ed effettuare il tampone che dovrà risultare negativo. I viaggiatori dovranno poi sottoporsi a un altro test alla fine del periodo di isolamento. Per il momento, non è stata fatta alcuna precisazione per quanto riguarda i lavoratori transfrontalieri. A oggi, l’Italia ha superato i 108.000 morti da Covid-19.

Travel Club Monaco