Il Principato è a favore di una soluzione mondiale per risolvere il problema.

L’1 e il 2 settembre, il Principato ha partecipato alla Conferenza ministeriale sui rifiuti marini e l’inquinamento da plastica tenutasi a Ginevra. La conferenza è stata promossa da Germania, Ecuador, Gana e Vietnam.

È stata l’occasione per Monaco di riaffermare il suo impegno nella lotta contro l’inquinamento da plastica negli oceani, con il quale dobbiamo convivere ogni giorno. Il mar Mediterraneo, infatti è il mare più inquinato del mondo, con oltre 3.000 miliardi di particelle di microplastiche.

Verso una convenzione internazionale?

L’obiettivo della conferenza è quello di stabilire una strategia comune per mettere fine al disastro ambientale rappresentato dai rifiuti marini e dall’inquinamento da plastica. Come? Creando una strategia a livello mondiale.

I paesi partecipanti hanno firmato una dichiarazione ministeriale che li porterà lentamente verso una convenzione internazionale. Questa dovrà affrontare il problema sotto ogni aspetto: produzione, riciclaggio, valorizzazione e smaltimento della plastica e dei rifiuti di plastica.

Travel Club Monaco

Nel corso della conferenza, il rappresentante del Principato ha dichiarato di essere a favore di una soluzione mondiale e di avviare le negoziazioni nella prossima sessione dell’Assemblea delle Nazioni Unite per l’Ambiente, prevista a Nairobi, in Kenya, dal 28 febbraio al 2 marzo 2022.