La prima di una serie di manifestazioni nel Principato: altre due marce sono state autorizzate dalle autorità.

Sabato 4 settembre si è tenuta la prima manifestazione contro il pass sanitario e l’obbligo vaccinale nel Principato. Il movimento è nato sotto la spinta del gruppo Facebook “Manifestazione pacifica contro il pass sanitario a Monaco”.

Genitori con bambini, personale sanitario, studenti… Secondo quanto riportato dagli organizzatori, che avevano distribuito degli adesivi, i partecipanti all’iniziativa erano 1.200. Tuttavia, la polizia ne ha contati tra 750 e 800, di cui il 15% bambini.

“Difendiamo la libera scelta, la libertà di scegliere, siamo qui per lottare contro l’obbligo vaccinale e contro il pass sanitario che per noi è un’assurdità” ha dichiarato un manifestante ai microfoni di Monaco Info.

Prima della manifestazione, Pierre Dartout, ministro di Stato, ha ricordato a Monaco Info che “la legge, come è stata presentata, prevede l’obbligo solo per le professioni sanitarie e il governo non intende cambiare idea a riguardo”.

Travel Club Monaco

>> LEGGI ANCHE: Vaccino obbligatorio per il personale sanitario: tra indignazione e buon senso

Obbligo di mascherina

La Pubblica sicurezza è stata chiara, il buon svolgimento della manifestazione poteva avvenire a due condizioni: il rispetto delle misure sanitarie e il divieto di esibire slogan con messaggi illegali. Entrambe sono state rispettate e hanno aperto la strada ad altre manifestazioni.

I prossimi incontri, sempre in partenza da Place des Moulins, si terranno giovedì 9 settembre alle 15:30 e sabato 11 settembre alle 14:00.

© Direzione della Comunicazione / Michael Alesi