L’inventore delle famose scarpe con la suola rossa si mette a nudo in una mostra itinerante dal titolo “L’Exhibition[niste]”.

Dopo una lunghissima attesa, il 9 luglio è stata finalmente inaugurata la mostra dedicata a Christian Louboutin che si terrà fino al 28 agosto. Lo stilista presenta la vastità del suo operato nel Principato dopo la prima esposizione al Palais de la Porte Dorée di Parigi nel 2020.

La scenografia della mostra si estende su 2000 m² e si suddivide in 14 sale nelle quali i visitatori possono scoprire le fonti di ispirazione monegasche del designer oltre che le sue nuove collaborazioni. Una di queste è lo straordinario progetto in corso avviato con l’artista britannico Allen Jones che gode di uno spazio molto coinvolgente.

Trent’anni di carriera passati in rassegna in cui si mescolano creatività e curiosità si raccolgono in un percorso molto specifico. La collezione “Musée Imaginaire” vede come protagonisti gli oggetti del pantheon personale di Christian Louboutin, nonché opere artistiche e tradizionali prese in prestito da collezioni pubbliche e private (in parte da collezioni monegasche).

LEGGI ANCHE: Il Ballo della Rosa torna quest’estate a tema anni ’20

mostra-louboutin-monaco
© Direzione della Comunicazione / Michael Alesi

Sono presenti riferimenti all’amore di Louboutin per la danza, rappresentato attraverso l’eredità del balletto russo, ma anche alla sua passione per l’arte africana e per l’Asia, all’influenza pop di Andy Warhol, al genio fotografico di Helmut Newton e al suo interesse per l’oceanografia.

LEGGI ANCHE: “Newton, Riviera”: una mostra fotografica sensuale e provocatoria a Villa Sauber

Non possono mancare le scarpe con una selezione di pezzi eccezionali e di modelli unici. Sono in esposizione anche le vetrate realizzate dalla Maison du Vitrail, un palanchino di argento sivigliano e un teatro scolpito nel Bhutan, a testimonianza delle numerose collaborazioni tra Louboutin e altri artisti.

monaco-mostra-louboutin
© Direzione della Comunicazione / Michael Alesi

“Sono esposte centinaia di scarpe, opere d’arte, fotografie, film, ecc. È una mostra molto generosa che ti fa immergere completamente nel mondo dello stilista”, ha commentato ai microfoni di Monaco Info il commissario della mostra Olivier Gabet.

LEGGI ANCHE: “Le Chat déambule” arriva al Larvotto per la gioia del Principe Alberto II

Informazioni utili:

  • Periodo di apertura: 9 luglio-28 agosto 2022
  • Orario di apertura: tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00 (chiusura straordinaria alle 18:00 il 13/07, il 20/07 e il 05/08 e alle 19:00 l’11/07)
  • Il giovedì l’apertura è estesa fino alle 22:00
  • Sede: Espace Ravel, Grimaldi Forum, 10 avenue Princesse Grace
  • Prezzo pieno: 11 euro (9 euro per gli studenti di età inferiore ai 25 anni e per gli adulti di età superiore ai 65 anni)
  • Ingresso gratuito per i minorenni
  • Prenotazione online