Pubblicità »
Notizia

La diga Rainier III è in fase di ristrutturazione per accogliere i mega yacht

megayacht porto monaco
Direzione della Comunicazione / Stéphane Danna

Una grande chiatta che rendeva difficile l’accesso al porto Hercule dovrebbe essere rimossa a breve.

La diga Rainier III, realizzata nel 2002, non era adatta ad accogliere i mega yacht. Tre settimane fa la Società di gestione portuale di Monaco ha avviato la ristrutturazione della diga per creare le condizioni migliori per accogliere i mega yacht nel periodo invernale.

Pubblicità

Da tre settimane però il porto Hercule era occupato da una grande chiatta. L’imbarcazione dovrebbe essere eliminata a momenti per lasciare spazio a lavori più discreti che dovrebbero proseguire fino a metà novembre.

La chiatta ha permesso di installare a 50 metri di profondità quattro corpi morti di 200 tonnellate l’uno che grazie a delle boe sottomarine consentiranno l’ormeggio di mega yacht lunghi 150 metri. Altro piccolo vantaggio è che questi blocchi sono tutti dotati di gabbie contenenti ostriche, collocate con l’obiettivo di creare un nuovo habitat negli ecosistemi marini.

Grazie a questi lavori sarà inoltre possibile rifornire i mega yacht di acqua ed elettricità e garantire lo smaltimento delle acque di scarico direttamente dalla diga.

Pubblicità »