Il club monegasco lancia un programma di responsabilità sociale d’impresa (RSI), “Les Ruches Rouges & Blanches” (Gli alveari biancorossi): ogni dieci goal segnati in Ligue 1, nel Principato verrà creato un alveare.  

Avendo già segnato due goal contro l’RC Strasbourg, ai monegaschi mancano solo otto goal per finanziare il primo alveare.

Da questa stagione ogni dieci goal segnati in campionato dagli uomini di Philippe Clement, l’AS Monaco finanzierà la creazione di un alveare che potrà accogliere circa 40.000 api in una delle fattorie urbane dell’associazione Terrae nel quartiere del Larvotto.

La scorsa stagione, con gli oltre 60 goal segnati dai monegaschi, nel Principato avrebbero potuto essere creati sei alveari per un totale di circa 200.000 api che vi sarebbero andate a vivere e che avrebbero impollinato la vegetazione locale. Wissam Ben Yedder, autore di 25 goal, avrebbe finanziato da solo quasi la metà di questi alveari.

Tutelare le api e la biodiversità

Parte del miele raccolto (dai 6 agli 8 chili per ogni alveare) verrà offerto alle squadre avversarie in occasione dei tradizionali scambi di doni al fine di diffondere il miele biancorosso in tutta Europa.

Le api sono una specie sempre più a rischio, eppure l’impollinazione delle piante è fondamentale per preservare la nostra biodiversità. Il tasso di mortalità delle api è aumentato notevolmente a causa del riscaldamento climatico, dell’uso crescente di pesticidi e della diffusione del calabrone asiatico.

L’ambiente e il genere umano sono in grave pericolo perché secondo l’ONU il 40% degli alimenti di cui ci nutriamo e l’80% delle specie vegetali presenti sulla Terra dipendono direttamente dall’impollinazione delle api.

L’AS Monaco, protagonista solidale ed eco-responsabile del territorio monegasco, interviene a favore della preservazione delle api proprio per tutelare la nostra biodiversità.