Notizia

Stazione di Monaco: il Mediterraneo come non l’avete mai visto

exposition-terra-di-mare-site-c-gilles-cappadoro
Gilles Cappadoro

La nuova mostra, intitolata “Terra di mare”, è stata inaugurata giovedì 22 settembre.

Monaco, Cap d’Ail, Roquebrune, Mentone, Ventimiglia. All’orizzonte, perfino la Corsica… Per i prossimi due mesi, davanti ai nostri occhi sfileranno paesaggi di terre affacciate sul Mediterraneo nella stazione di Monaco Monte-Carlo. Per la quarta volta consecutiva dall’inizio del 2022, la stazione monegasca si trasformerà in spazio espositivo accessibile a tutti.

Il fotografo autodidatta Gilles Cappadoro, di origini siciliane, ha scelto di rendere omaggio al Mediterraneo rinunciando ai colori e, in particolare, al blu, utilizzando solo il verderame. Con questa scelta, l’artista ha voluto enfatizzare l’aspetto grafico dei panorami e il contrasto tra luce e ombra.

LEGGI ANCHE: “Newton, Riviera”: una mostra fotografica sensuale e provocatoria a Villa Sauber

Gli 11 scatti saranno esposti fino al 18 novembre nello spazio che porta al piazzale Sainte-Dévote, per la gioia delle migliaia di viaggiatori che ogni giorno frequentano la stazione di Monaco Monte-Carlo: qualcosa di nuovo per rallegrare il tran tran quotidiano!


Chi è l’artista

Dopo aver presentato una prima serie di foto allo Château des Terrasses di Cap d’Ail nell’ambito della mostra “Mediterraneo” all’inizio di quest’anno, e poi al Monte-Carlo Business Center, Gilles Cappadoro ha appena avviato una collaborazione con il Maybourne Riviera di Roquebrune-Cap-Martin per la decorazione fotografica di una parte dell’hotel. Sta inoltre lavorando a un progetto per una mostra di fotografie associate a cartoline, con un museo della Costa Azzurra.