Domenica sera, a chiusura della 26esima giornata di Ligue 1, l’AS Monaco ha conquistato la vittoria allo stadio Parco dei Principi a Parigi contro il Paris Saint-Germain (0-2). Una vittoria preziosa che avvicina i monegaschi sempre di più al podio.

Ancora imbattuti nella Ligue 1 nel 2021, gli uomini di Niko Kovac si sono portati a casa una vittoria di tutto rispetto sul campo del Paris Saint-Germain, confermandosi uno dei candidati al podio, se non addirittura alla vittoria.

La lezione tattica di Niko Kovac

Quattro giorni dopo l’incredibile successo sul campo del Barcellona in Champions League (1-4), i parigini, con un Kylian Mbappé eccezionale in Catalogna ma completamente trasparente nella partita contro il Monaco, non sono riusciti a destabilizzare la squadra monegasca. Con una tecnica impeccabile, gli uomini di Kovac hanno giocato una partita da manuale, sulla scia del duo centrocampista Tchouaméni-Fofana.

Guillermo Maripan al posto giusto nel momento giusto

In vantaggio fin da subito grazie a un goal di testa di Sofiane Diop su un passaggio di Ruben Aguilar (0-1, 6′), i monegaschi hanno dato filo da torcere al PSG che non è riuscito a stargli dietro, sicuramente provato, fisicamente ed emotivamente dopo la vittoria a Barcellona. Il colpo di grazia arriva da Guillermo Maripan che, in posizione di attaccante, riesce a mettere la palla in porta (0-2, 51′).

Il podio nel mirino

Con una difesa ben solida, i compagni di squadra di Wissam Ben Yedder non si sono tirati indietro, portando a casa un’importante vittoria al Parco dei Principi. Un successo che permette al Monaco, in quarta posizione, di stare dietro al Paris Saint-Germain, terzo, con una differenza di soli due punti, con il Lille in testa alla classifica di Ligue 1, sei punti avanti all’ASM. Il prossimo incontro per la squadra della Rocca si gioca domenica prossima (alle 13:00) contro lo Stade Brestois.

>> LEGGI ANCHE: INTERVISTA. Sofiane Diop: “Mi ero ripromesso di tornare a Monaco per lasciare il segno”