Venerdì sera, ad apertura della 30a giornata di Ligue 1, l’AS Monaco ha conquistato la vittoria sul campo dell’AS Saint-Etienne (0-4) classificandosi a un solo punto dal podio.

Conquistare la vittoria era fondamentale per mettere pressione sul Lione e sul Paris Saint-Germain, che hanno giocato questa domenica alle 21:00 a chiusura della trentesima giornata di Ligue 1. Ed è proprio quello che hanno fatto i monegaschi.

Gli uomini di Niko Kovac ci hanno regalato una performance incredibile allo stadio Geoffroy-Guichard, contro una formazione avversaria un po’ fiacca. Aggiudicandosi la vittoria senza incassare neanche un gol, i monegaschi sono arrivati a un solo punto dal PSG e dall’OL.

Tchouaméni colpisce ancora

Guidati fin dall’inizio dell’incontro da uno Stevan Jovetic scatenato, i monegaschi non potevano che aprire il punteggio con un tiro da centro area dell’attaccante montenegrino (13′), segnato pochi minuti dopo aver mancato un calcio di rigore (11′).

Senza dimenticare il tiro incredibile all’inizio dell’incontro (8′), che purtroppo ha colpito la traversa di Stefan Bajic. Ma, anche se i compagni di squadra di Axel Disasi non hanno dato il meglio nel primo tempo, ci ha pensato il prodigioso Aurélien Tchouaméni a dare vita all’incontro al ritorno dagli spogliatoi.

Diatta ricomincia a contare

Grazie al giocatore francese, l’AS Monaco raddoppia il punteggio (55′), prima che Sofiane Diop mette in porta un altro gioiellino con un tiro da fuori area (65′). E per chiudere in bellezza, Krépin Diatta segna il suo primo gol con la maglia monegasca su un assist di Cesc Fabregas (76′).

Con questa incredibile vittoria, senza aver incassato neanche un gol, l’AS Monaco chiude in bellezza la 30a giornata di Ligue 1 classificandosi a un solo punto dal podio.