Ieri, nella Cattedrale di Monaco è stata celebrata una messa per le vittime del Covid-19. Nel Principato, i decessi per coronavirus sono stati in totale 26, con 2.075 persone contagiate.

Giovedì 11 marzo, nella Cattedrale Notre-Dame-Immaculée di Monaco è stata celebrata una messa per rendere omaggio alle vittime della pandemia. Diversi esponenti del Governo del Principe, del Consiglio Nazionale e del Comune erano presenti all’evento. Tra questi, ricordiamo Jacques Boisson, il Segretario di Stato rappresentante del Principe Sovrano, Pierre Dartout, il Ministro di Stato, e Stéphane Valeri, il Presidente del Consiglio Nazionale.

La messa rientra in un’iniziativa del Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa, che prevede di celebrare messe simili durante la Quaresima in diversi paesi d’Europa. Le cerimonie sono state celebrate anche a Malta e in Moldavia.

Dodici persone in rianimazione a Monaco

La pandemia non ha risparmiato il Principato, dove il virus ha colpito più di 2.075 persone dall’inizio della pandemia. Sono trentuno, al momento, i pazienti ricoverati presso il Centro Ospedaliero Principessa Grace, di cui dodici in rianimazione. Ogni giorno si riscontrano sempre nuovi casi positivi al Covid-19, di cui tredici solo nella giornata di ieri.

Nel dipartimento francese delle Alpi-Marittime, la pandemia ha portato via 1.568 persone dall’inizio della crisi sanitaria. Nei primi giorni della settimana, 123 positivi sono stati ricoverati in rianimazione negli ospedali del dipartimento. Con 89.856 decessi per coronavirus, la Francia continua ad assistere a un aumento di contagi sul suo territorio. Il Regno Unito e l’Italia hanno già superato i 100.000 morti.

>> LEGGI ANCHE: Covid-19: Oltre 5.000 dosi Pfizer-BioNtech in arrivo a Monaco