I consigli della redazione su cosa fare nel Principato dal 14 al 20 gennaio.

Venerdì 14 gennaio

Festeggiate i 158 anni dell’Hotel de Paris nel giardino d’inverno del Patio. Pranzare all’aria aperta e, soprattutto, sorseggiare una cioccolata immersi nel verde è un’esperienza da non perdere.

Maggiori informazioni

LEGGI ANCHE: Un anno all’insegna del gusto con la SBM!

Sabato 15 gennaio

Il Théâtre des Muses propone lo spettacolo “A ces idiots qui osent rêver” (A quegli idioti che amano sognare), in scena alle 20:30. Una commedia romantica in stile americano, ispirata ai film La La Land e Harry ti presento Sally, dove un uomo e una donna hanno una visione ben precisa dell’amore.

Maggiori informazioni

Domenica 16 gennaio

Concludete il fine settimana con una bella passeggiata in famiglia o tra amici per la Strada della Mimosa. Un itinerario di 130 km in otto tappe che parte da  Bormes-les-Mimosas e termina a Grasse.

Lunedì 17 gennaio

Appuntamento al Museo oceanografico per scoprire la flora e la fauna sottomarine. Il Museo offre al momento il 50% di sconto sui primi 200 biglietti d’ingresso utilizzando il codice “50OCEANO”.

Maggiori informazioni

Martedì 18 gennaio

Il Théâtre des Variétés propone una proiezione alle ore 20:00 di un classico del 1964 di Jean Renoir, Una gita in campagna, ispirato al racconto di Guy de Maupassant. A seguito della visione è prevista una conferenza di Olivier Curchod.

Maggiori informazioni

Mercoledì 19 gennaio

Passate il pomeriggio in compagnia dei vostri bambini alla Biblioteca Principessa Carolina per ascoltare una storia a tema circo. Potrete scegliere tra due sessioni, una alle 15:30 per bimbi dai 18 mesi in su e l’altra alle 16:00 per bambini a partire dai due anni.

Maggiori informazioni

Giovedì 20 gennaio

Che il 90° Rally di Monte-Carlo abbia inizio! Potrete ammirare le auto da Port Hercule prima della partenza per Lucéram. Venite a fare il tifo per i piloti Sébastien Ogier, Thierry Neuville, Ott Tänak ed Elfyn Evans mentre accendono i motori alle 18:45. L’ingresso è gratuito.

Maggiori informazioni

LEGGI ANCHE: Ogier, Loeb, Mäkinen, Röhrl, Sainz… Le 5 leggende del Rally di Monte-Carlo