Questa domenica pomeriggio, nella 25ª giornata di Ligue 1, l’AS Monaco si è sfidata con il Bordeaux (1-1).

La partita: 1-1

A una settimana dallo 0-0 con il Lorient, gli uomini di Philippe Clement si sono lasciati scappare ancora una volta punti preziosi: l’incontro con il Bordeaux davanti a oltre 400 tifosi monegaschi è finito in pareggio.

Sotto di un punto già al 22′ per un tiro di sinistro di Rémi Oudin, i monegaschi si sono presto ritrovati in dieci a causa dell’espulsione di Aurélien Tchouaméni poco dopo la prima mezz’ora di gioco (vedi sotto).

Al ritorno dagli spogliatoi, i compagni di squadra di Wissam Ben Yedder sono riusciti a riprendere il punteggio grazie a un autogol del difensore Marcelo (1-1, 67”). Alla fine dell’incontro, è stato Alexander Nübel a salvare i suoi compagni di squadra dalla sconfitta con una parata decisiva su un tiro di Ui-Jo Hwang (81′).

Alla fine dei giochi, questo pareggio non torna utile a nessuno. In classifica, l’AS Monaco è in sesta posizione, a sette punti dal podio. Il prossimo incontro si gioca domenica prossima ore 13:00 al Louis II contro lo Stade de Reims.

Il momento saliente: l’espulsione di Aurélien Tchouaméni

Dopo un primo cartellino giallo per diversi interventi pesanti e un fallo su Josuha Guilavogui (28′), l’internazionale francese si è beccato un secondo avvertimento qualche minuto dopo.

Su una scivolata sulla caviglia destra di Jean Onana, quello che in un primo momento sembrava essere un gioco sulla palla si è trasformato in un secondo cartellino giallo per Tchouaméni con pena l’espulsione (35′). Un evento che ha indubbiamente influito sul resto dell’incontro.

Il giocatore: Gelson Martins

L’ala portoghese si è procurata diverse occasioni, come un tiro di sinistro che Vanderson non è riuscito a intercettare (51′), prima di assumere un ruolo decisivo nel pareggio monegasco.

È stato lui infatti a tirare e spingere Marcelo a segnare nella porta sbagliata (67′). Il gioco di Gelson Martins è stato piuttosto incisivo fin dal suo ingresso poco prima dell’intervallo (43′).

Il numero: 13

Come il numero di tiri dell’AS Monaco in questo incontro (4 in area).

La frase: “La squadra si è fatta valere”

Caio Henrique: “Sapevamo che sarebbe stato un incontro difficile, soprattutto dopo l’espulsione di Aurélien Tchouaméni. È comunque un buon risultato visto che abbiamo giocato dieci contro undici già dal primo tempo. La squadra si è fatta valere. Gli avversari? Dobbiamo solo concentrarci su di noi, dobbiamo lavorare, analizzare cosa abbiamo sbagliato per iniziare al meglio il prossimo incontro”.