L’AS Monaco è stato eliminato agli ottavi di finale di Europa League dopo aver concesso un pareggio al Braga (1-1) questo giovedì sera al Louis II.

La partita: 1-1

C’est une immense déception. Alors que les Monégasques avaient fait de cette Ligue Europa un objectif majeur après avoir loupé la qualification en Ligue des champions en début de saison, les hommes de Philippe Clement ont finalement été éliminés dès les huitièmes de finale. Après avoir perdu le match aller au Portugal (2-0), les coéquipiers d’Aurélien Tchouaméni n’ont pas été en mesure de renverser la situation au Louis II, en concédant le nul face aux Portugais (1-1).

Nonostante le diverse azioni durante il primo tempo, i monegaschi non sono riusciti a concretizzare e hanno lasciato che gli avversari aprissero il punteggio grazie a un tiro di André Castro parato da Alexander Nübel e messo poi a segno da Abel Ruiz (0-1, 19′). Al ritorno dagli spogliatoi, il Monaco è ripartito in quarta, ma non è bastato. Wissam Ben Yedder ha tentato un tiro in porta, parato da Matheus Magalhaes (50′). I rossobianchi hanno finito per spegnersi davanti alla difesa del Braga, tranne Axel Disasi che è riuscito a salvare quantomeno l’onore con un colpo di testa su un calcio d’angolo che finisce in rete alla fine della partita (1-1, 90′).

L’attenzione è ora tutta rivolta al campionato, con il match in casa contro il Paris Saint-Germain questa domenica (ore 13:00) per una 29ª giornata di Ligue 1 decisiva.

Il giocatore: Axel Disasi, una certezza

Forte nei rilanci (88% dei passaggi riusciti) e invincibile negli scontri (5/5), Axel Disasi ha giocato un’ottima partita in difesa nonostante il primo gol del Braga. Ma oltre a vegliare sulla retroguardia monegasca, ha segnato anche con un colpo di testa nei tempi supplementari (1-1, 90′).

Il numero: 19

Come i tiri tentati dall’AS Monaco in questo incontro (7 verso la porta).

La frase: “Dobbiamo fare di più”

Axel Disasi: “Si è giocato tutto all’andata, con quello svantaggio di due gol. Volevamo ribaltare il risultato, ma ci siamo persi troppe cose. La parentesi europea finisce qui. Ora ci concentriamo sul campionato con un match importante domenica. Sappiamo che dobbiamo fare di più e daremo il massimo per regalare l’esito migliore ai nostri fan”.