Pubblicità »
Notizia

Ligue 1: AS Monaco incredibile conquista il podio

Wissam-Ben-Yedder-min
© AS Monaco

L’AS Monaco ha portato a casa la vittoria sabato sera al Louis II contro il Brest (4-2), sotto gli occhi del principe Alberto II e del presidente Dmitri Rybolovlev. A un giorno dalla fine del campionato, i monegaschi sono secondi in classifica.

La partita: 4-2

Sono decisamente invincibili. I tifosi dell’AS Monaco non avrebbero potuto sognare uno scenario migliore per l’ultimo appuntamento della stagione al Louis II. I ragazzi di Philippe Clement sono riusciti a ribaltare un match iniziato male, grazie in particolare a una tripletta di Wissam Ben Yedder (vedi sotto).

Pubblicità

Sotto di due gol, segnati da Jean-Kévin Duverne (10′) e Youcef Belaïli (23′), i monegaschi sono riusciti a rimettersi in gioco grazie a un rigore messo a segno dal calciatore francese poco prima dell’intervallo (44′). Un punto importante, che ha permesso ai giocatori di cambiare completamente atteggiamento al rientro dagli spogliatoi.

LEGGI ANCHE: Intervista a Youssouf Fofana (AS Monaco): “Le sconfitte mi hanno reso più forte”

Pubblicità »

Rinvigoriti, i compagni di squadra di Aurélien Tchouaméni hanno segnato una rete dopo l’altra, con altri due gol di Ben Yedder (51′, 55′) e un ultimo di Kevin Volland che gli ha assicurato la vittoria. Ora, l’AS Monaco è ancora più vicino al podio e a un passo dall’ottenere un posto diretto in Champions League.

Dopo la sconfitta dell’Olympique de Marseille contro lo Stade Rennais (2-0), spetta solo ai monegaschi decidere il loro destino. In caso di vittoria contro il Lens nell’ultima giornata, i giocatori biancorossi avrebbero un posto assicurato in Champions League per la prossima stagione, senza passare dai playoff. Una cosa impensabile qualche settimana fa.

Il giocatore: Ben Yedder, un vero artista

Non uno, non due ma ben tre reti. Con una fantastica tripletta, l’attaccante monegasco ha confermato ancora una volta di essere proprio lui il pezzo forte dell’AS Monaco quest’anno.

Pubblicità »

Dopo il gol dal dischetto, l’ex attaccante del Sevilla FC ha pareggiato con un tiro in area di rigore (51′), per poi portare in vantaggio la squadra con un colpo di testa su un assist di Aurélien Tchouaméni (55′).

Con questa tripletta, Wissam Ben Yedder ha festeggiato la nascita del figlio Ayden ed è salito a ventiquattro gol segnati in Ligue 1, il suo miglior punteggio con la maglia dell’AS Monaco. Nella classifica marcatori della Ligue 1, “BY” occupa il secondo posto, a un passo da Kylian Mbappé (25 gol).

Il numero: 9

Come il numero di vittorie consecutive dell’AS Monaco: miglior serie in corso per un club nei 5 maggiori campionati europei. Una chiusura di stagione al massimo, come lo scorso anno.

Il principe Alberto II e Dmitri Rybolovlev © AS Monaco

La dichiarazione: “Mantenere il secondo posto fino alla fine”

Youssouf Fofana: “Era importante vincere in questo sprint finale. Sapevamo che il Brest non aveva più speranze di rimontare e che avrebbe potuto crearci problemi. Siamo riusciti a ribaltare la partita davanti a un pubblico magnifico che ci ha incoraggiato nel secondo tempo. Il Brest è stato incisivo nel primo metà tempo, ma siamo tornati dalla pausa con intenzioni migliori. Il secondo posto? Cercheremo di mantenerlo fino alla fine!”