Servizio

Con Florent Ghisolfi, l’OGC Nice è paziente ma ambizioso

Ghisolfi-OGC-Nice
OGC Nice Handball

Il nuovo direttore sportivo del GYM ha parlato con Nice-Matin da Marbella, nel sud della Spagna, dove la squadra della Costa Azzurra si sta preparando per l’inizio della Ligue 1 a fine mese.

Mentre da diversi mesi circolano voci sull’interesse di Jim Ratcliffe ad acquistare un club di Premier League, Florent Ghisolfi, arrivato in Costa Azzurra poche settimane fa dall’RC Lens, ha svelato parte del suo nuovo progetto.

“La prima cosa che mi ha detto Jim Ratcliffe è stata che gli piace lavorare nella discrezione e che bisogna mantenere la riservatezza per ottenere le prestazioni”, ha detto parlando del proprietario dell’OGC Nice, che ha recentemente ribadito il suo interesse nell’investire nel club della Costa Azzurra.

Un ampio margine di miglioramento

A fianco di Lucien Favre, confermato come allenatore, Florent Ghisolfi ha già iniziato a costruire i contorni del suo progetto, effettuando un primo audit di tutti i componenti del club, da quelli amministrativi a quello sportivi.

“Dobbiamo portare la squadra a essere più esigente e a puntare a prestazioni più elevate, in tutti gli ambiti”, ha precisato. “Ci vorrà un po’ di tempo, dobbiamo procedere passo dopo passo. Sono state intraprese ottime azioni, prima e adesso, ma c’è un bel margine di miglioramento”.

Il suo primo incarico importante è previsto per il prossimo mercato invernale, che si aprirà il 1° gennaio.

Un recruiting mirato senza star

Con una squadra attualmente classificata a un deludente nono posto, ma che ha guadagnato terreno con sette partite imbattute in vista della Coppa del Mondo, il mercato dell’OGC Nice potrebbe essere piuttosto animato sul versante acquisti.

Il nuovo direttore sportivo del GYM, tuttavia, vuole essere cauto, insistendo sul fatto che le risorse saranno impiegate in modo intelligente, senza il minimo eccesso.

“Non spenderemo grandi somme per accumulare giocatori”, ha detto. “Piuttosto che parlare di grandi giocatori, preferisco parlare di una grande squadra. Inizieremo rafforzando l’unità di recruiting, lo staff della prima squadra, lo staff della squadra riserve e il modo in cui accogliamo questi giocatori”.