Pubblicità »
Pubblicità »
Notizia

Il Principe Alberto II mostra il suo sostegno dopo il terremoto in Turchia

Principe Alberto II Monaco
Palazzo del Principe di Monaco

Stanotte sono state avvertite anche delle scosse a Monaco e sulla Costa Azzurra.

Pubblicità

Il bilancio ├Ę devastante. Nel momento in cui scriviamo quest’articolo, le autorit├á turche hanno riportato 3.381 morti e oltre 19.000 feriti. Aggiungendo il conteggio siriano, il bilancio totale raggiunge gli oltre 4.890 deceduti dopo i due terremoti che hanno scosso la Turchia questo luned├Č mattina.

Il primo, di magnitudo 7.8 si ├Ę verificato poco dopo le 4 del mattino a sud est del paese. Diverse scosse di assestamento e un secondo terremoto di magnitudo 7.5 sono stati registrati nella tarda mattinata. Secondo le autorit├á locali sono crollati 4.700 edifici.

Il Principe Alberto II ha trasmesso il seguente comunicato al Presidente della Repubblica Turco, Recep Tayyip Erdo─čan:

“Signor Presidente, Ci tengo a esprimere la mia pi├╣ viva commozione a seguito dei terremoti che hanno scosso cos├Č duramente il suo paese. Rivolgo le mie pi├╣ sincere condoglianze alle famiglie e ai cari delle vittime colpite da questa catastrofe. La mia Famiglia e la popolazione di Monaco si uniscono a me per condividere con voi il nostro pensiero unanime che va ai feriti e a tutti coloro che oggi provano dolore e sofferenza. Le assicuro, Signor Presidente, che pu├▓ contare sulla nostra profonda solidariet├á nei confronti suoi e della sua popolazione”.

Anche il Governo del Principe si ├Ę espresso rivolgendo il suo messaggio di condoglianze e sostegno al Governo turco:

“├ł con commozione e tristezza che il Governo del Principe rivolge le sue pi├╣ sincere condoglianze al Governo e al popolo turco, che piange oggi numerose vittime, a seguito del terremoto che ha colpito la regione di Kahramanmaras. I nostri pensieri vanno anche alle unit├á di soccorso e a coloro che assistono i feriti”.

Contemporaneamente, tra la notte del 6 e del 7 febbraio, sono state avvertite delle scosse anche a Monaco, Nizza, Mentone e Ventimiglia. Secondo i nostri colleghi di France 3, le vibrazioni, percepite intorno alle 2 del mattino, non sono in alcun modo collegate con i terremoti turchi. La magnitudo di questi terremoti, percepiti fin nell’entroterra, resta leggera, con 2.4 nella scala Richter e un epicentro situato a 9,9 chilometri a sud est del Principato.