Pubblicità »
Notizia

Briatore sbarca a Ventimiglia: un nuovo locale in apertura a giugno

twiga-monte-carlo
Il Twiga Monte-Carlo © Twiga Monte-Carlo / Facebook

Flavio Di Mauro, sindaco del comune, spera di trasformare Ventimiglia in una città internazionale.

Un nuovo Twiga vicino Monaco. Dopo Londra, Doha e Dubai, ora tocca a una città più discreta accogliere il nuovo ristorante di Briatore, imprenditore di successo.

Pubblicità

Il celebre ristorante aprirà a Ventimiglia a metà giugno in una location paradisiaca. A due passi dai Giardini Botanici Hanbury nella Baia Beniamin, il famoso ristorante avrà un fascino selvaggio.

La notizia è stata annunciata la scorsa settimana insieme al sindaco della città, Falvio Di Muro, in occasione di una conferenza stampa nella sala del consiglio di Ventimiglia. Un’opportunità inedita per la città di cui il sindaco è particolarmente orgoglioso, dato che con l’apertura del locale si creeranno tra 40 e 45 posti di lavoro.

Per il sindaco si tratta di un altro progetto d’avanguardia che si aggiunge ai numerosi in corso nel comune italiano. Di Muro spero infatti di trasformare Ventimiglia “in una città internazionale”.

Pubblicità »

Il gruppo organizza oggi un open day per recutlare il futuro personale del locale. Briatore ha affermato che cercherà “di assumere il più possibile ragazzi di Ventimiglia”.

“Un’amministrazione fantastica”

In un’intervista rilasciata a Il Messagero, Briatore ha dichiarato: “Di Ventimiglia mi ha colpito il sindaco, qui abbiamo avuto tutta la burocrazia all’incontrario, perché normalmente la burocrazia non ti permette di fare. Qui, invece, abbiamo trovato un’amministrazione fantastica, che con il sindaco in particolare ha aiutato ad abolire tutti questi passaggi, che normalmente fanno scappare gli imprenditori”.

In un’altra intervista al giornale Riviera Time, Briatore ha raccontato di aver fatto una riunione con il sindaco e lo ringrazia per il “tour de force vincente fatto in brevissimo tempo”.

Pubblicità »

Nella stessa intervista, l’imprenditore residente monegasco afferma che “fare investimenti in Italia è difficile. Difficilmente i grandi brand vengono in Italia”. Per questo motivo ha deciso “di combattere la povertà” aprendo un nuovo Twiga e creando posti di lavoro.