Domenica, nella 14a giornata di Ligue 1 e una settimana dopo aver concesso la vittoria al Lille, il Monaco subisce una nuova sconfitta (2-1) contro l’Olympique Marsiglia.

Una settimana dopo la sconfitta contro il Lille (2-1), i monegaschi hanno dovuto abbassare di nuovo la cresta questa domenica a Marsiglia (2-1). La squadra ha subito una seconda batosta, in una settimana che prende una direzione completamente diversa dalle quattro vittorie consecutive conquistate a novembre.

Errori tecnici

Al termine di una partita segnata da errori tecnici solitamente sconosciuti agli uomini di Niko Kovacs, i monegaschi, nonostante abbiano dominato con il possesso palla, hanno perso la strada per la vittoria già nel primo quarto d’ora, subendo due goal dagli avversari seguiti da una serie di errori in difesa.

Su un assist di Dario Benedetto, che è riuscito a sfuggire al difensore monegasco Benoît Badiashile, Florian Thauvin ha approfittato della passività della difesa per aprire le danze con la prima rete (5′, 1-0). Al 13′ minuto, anche lui ha l’occasione di fare un assist decisivo all’Argentino, lasciato solo nell’area di rigore (13′, 2-0).

Settimo goal della stagione per Wissam Ben Yedder

Già sotto di due goal alla fine del primo tempo, il Monaco ci ha messo un po’ per reagire. Approfittando del piede un po’ troppo alto di Thauvin che ha colpito in faccia Wissam Ben Yedder, la squadra ha guadagnato un rigore segnato dall’attaccante (79′, 2-1).

Ma la settima rete di Ben Yedder in questa stagione di Ligue 1 non è servita all’ASM, che ha subito un’altra sconfitta consecutiva. Attendiamo i risultati del prossimo mercoledì, con il Monaco che affronterà il Lens allo stadio Louis II.