La Fondazione Principessa Charlène di Monaco, in collaborazione con altri enti, ha deciso di sostenere l’educazione fisica dei bambini dell’Ecuador.

Martedì 11 maggio, in occasione di un pranzo organizzato dall’Associazione Monegasca per l’America Latina (AMLA) presso il Liceo tecnico e alberghiero di Monaco, Isabelle Bonnal, Commissario generale incaricata dell’Istruzione nazionale, della gioventù e dello sport, ha donato un assegno di 3.000 € alla Fondazione Principessa Charlène.

L’obiettivo è quello di sostenere l’Associazione di Rugby di Pichincha a Quito, capitale dell’Ecuador, nella creazione di una scuola di rugby, a oggi l’unica nel paese. Il Principe Alberto II ha ricevuto l’ingente somma per conto della Fondazione.

Diffondere i valori dello sport

Oltre a lottare contro l’annegamento in tutto il mondo, la Fondazione Principessa Charlène punta anche ad arricchire l’istruzione dei bambini con i valori dello sport, qualsiasi esso sia. L’obiettivo di questa scuola di rugby, infatti, è quello di insegnare determinati valori, come la solidarietà, la disciplina e il rispetto, ai bambini che provengono da contesti disagiati.

Inoltre, la Direzione dell’Istruzione nazionale, della gioventù e dello sport, ci ha tenuto a partecipare finanziariamente al progetto.

Travel Club Monaco