Ligue 1: la reazione di INEOS in seguito alle sanzioni legate agli episodi del derby Nizza-Marsiglia

OGC Nice - Marseille
OGC Nice

In seguito ai disordini avvenuti il 22 agosto durante la partita tra OGC Nizza e Olympique Marsiglia, il direttore esecutivo del club nizzardo, Bob Ratcliffe, ha voluto fare un comunicato a nome di INEOS.

Ecco le dichiarazioni del fratello di Jim Ratcliffe, proprietario di INEOS e del club OGC Nizza: “Accettiamo la sanzione che ci è stata comminata perché la riteniamo giusta, date le circostanze. È stato oltrepassato un limite e non dovrà mai più succedere”. Una reazione opposta rispetto a quella dell’Olympique Marsiglia che, tramite il suo direttore della comunicazione, Jacques Cardoze, ha detto di “non comprendere la decisione della Ligue”.

L’incontro si disputerà nuovamente il 27 ottobre

Ricordiamo che, durante questa partita della terza giornata di Ligue 1, un gruppo di tifosi nizzardi aveva invaso il campo per attaccare i giocatori marsigliesi dopo che Dimitri Payet aveva rilanciato sugli spalti della curva del Nizza una bottiglietta che lo aveva colpito alla schiena. A causa di questi scontri la partita è stata rimandata al 27 ottobre prossimo (luogo da definire) e al Nizza è stato inflitto un punto di penalità sulla classifica.

Jim Ratcliffe è la persona più ricca del Regno Unito, grazie soprattutto ai proventi del gruppo chimico INEOS, e ha notevolmente investito nello sport negli ultimi anni (ciclismo, vela, Formula 1, calcio). Recentemente, il britannico è diventato residente monegasco.