Ligue 1: AS Monaco sconfitta sul campo del Montpellier

Ben Yedder - AS Monaco
AS Monaco

Domenica pomeriggio, nella 22ª giornata di Ligue 1, l’AS Monaco si è lasciata sconfiggere dal Montpellier (3-2).

La partita: 3-2

Non ci voleva proprio questa sconfitta contro il Montpellier, che adesso ha sorpassato i monegaschi in classifica. I compagni di squadra di Ruben Aguilar hanno subìto due gol già nel primo tempo, uno di Sepe Elye Wahi (1-0, 13′) e l’altro di Stephy Mavididi (2-0, 32′).

Nonostante Wissam Ben Yedder (vedi sotto) abbia rimesso il punteggio in discussione pochi minuti dopo (2-1, 34′), l’incontro si è ribaltato proprio negli ultimi secondi di gioco. La nuova recluta monegasca, Vanderson, pensava di aver assicurato il pareggio alla sua squadra, ma il Montpellier ha conquistato la vittoria nei minuti di recupero con una rete portentosa di Mavididi (3-2, 90+1′).

Una sconfitta che ha fatto retrocedere l’AS Monaco al settimo posto in classifica, a sette punti dal podio. Il prossimo appuntamento per i monegaschi, domenica ore 21:00 in Coppa di Francia contro il Lens.

LEGGI ANCHE: Philippe Clement, il nuovo allenatore del Monaco: “Voglio che formiamo una famiglia”

Il giocatore: ancora una volta Ben Yedder

Unico titolare, vista l’assenza di Kevin Volland che ha dato forfait all’ultimo minuto, il calciatore francese ha messo ancora una volta la palla in rete segnando il suo 13° gol della stagione in Ligue 1.

Su un assist di Aurélien Tchouaméni, Wissam Ben Yedder ha segnato con un colpo di testa rimettendo in gioco i suoi (34′, 2-1). Nel secondo tempo, il capitano monegasco è stato marcato stretto dal difensore centrale del Montpellier senza riuscire e liberarsi.

La performance: Vanderson apre il suo score

Entrato in campo poco prima di un’ora di gioco al posto di Jean Lucas (56′), il brasiliano, arrivato quest’inverno dal Grêmio Porto Alegre, ha permesso all’AS Monaco di pareggiare al termine dell’incontro con un sublime tiro da sinistra (2-2, 81′). Vanderson avrebbe potuto essere il salvatore dei monegaschi, ma Stephy Mavididi ha distrutto ogni speranza…

Il numero: 32

Come il numero di tiri in questo incontro. 17 per il Monaco (7 in porta), 15 per il Montpellier (7 in porta).

La frase: “Ripartiamo con molti rimpianti”

Axel Disasi: “È stato un incontro abbastanza aperto. Purtroppo nel primo tempo abbiamo subìto due gol. Siamo riusciti a reagire e a pareggiare, ma ci è mancato un pizzico di follia. Dovevamo essere più aggressivi alla fine. Ripartiamo con molti rimpianti, perché il nostro obiettivo era guadagnare i tre punti”.