Questo mercoledì al Gaston Médecin, l’AS Monaco Basket aveva l’occasione di concludere queste finali e conquistare il suo primo titolo della storia. Purtroppo però i monegaschi sono stati sconfitti da un solido ASVEL (68-85).

Il match : 68-85

Forse la pressione era troppa. A un match di distanza dallo scrivere la storia dell’AS Monaco Basket con il primo titolo di campioni di Francia, i monegaschi hanno completamente mancato l’obiettivo dall’inizio dell’incontro.

Senza troppa fortuna nei canestri, i compagni di squadra di Mike James hanno incassato un 0-7 e sono arrivati alla fine del primo periodo con 13 punti di svantaggio dagli avversari, guidati da un incredibile Elie Okob (7 punti nel primo periodo).

I ragazzi di Sasa Obradovic sono poi riusciti a riprendersi all’inizio del secondo periodo sotto la guida di Mike James (vedi sotto), superando l’ASVEL di 7 punti, ma William Howard li ha riportati con i piedi per terra con un tiro da 3 punti di una precisione incredibile (2/2).

LEGGI ANCHE: Betclic Élite (finali): il Roca Team sempre più vicino al titolo

Dominati nei rimbalzi, soprattutto in difesa, i giocatori della Rocca sono rientrati negli spogliatoi in svantaggio (28-41). Nella seconda parte del match, l’ASVEL ha continuato a dare il meglio contro una squadra monegasca incapace di reagire. Senz’altro una brutta giornata, come quella del match 2 disputato all’Astroballe (91-54).

Ormai troppo indietro (39-63) all’inizio dell’ultimo periodo, il Roca Team non è mai riuscito a riprendere lo svantaggio nonostante un risveglio tardivo a qualche minuto dalla fine, lasciando che l’ASVEL si aggiudicasse il suo secondo incontro di queste finali di campionato di Francia.

Per conquistare il primo titolo di campioni, i monegaschi dovranno portare a casa la vittoria sabato sera (20:30) all’Astroballe. Servirà assolutamente ripetere la performance del match 1.

Il giocatore: Mike James supera i 30 punti

In questo match 4 di finale, ci è voluto un bel po’ prima che Mike James riuscisse a segnare dalla linea dei tre punti, ma ha poi messo a segno due canestri alla fine della partita (2/8). Resta comunque il miglior cestista del Roca Team in questo incontro (34 punti).

È proprio lui che ha tentato una prima rivolta nel secondo periodo, ma senza successo. Al suo fianco, anche Dwayne Bacon non è riuscito a segnare da dietro la linea (0/2), ma ha comunque portato a casa 10 punti per 4 rimbalzi intercettati, in un Roca Team abbastanza timido in offesa.

La dichiarazione: “Sarà complicato, ma abbiamo ancora un’ultima chance”

Léo Westermann: “Non voglio dilungarmi troppo su questo incontro. La pressione? Dovrebbe sortire un buon effetto solitamente. Succedono cose inspiegabili in questa squadra. L’ASVEL ci ha incredibilmente dominato nei rimbalzi. Il match 5? Sarà complicato. Si giocherà tutto nei dettagli. Ma abbiamo ancora quest’ultima chance per vincere il titolo”.

La serie: 2-2

ASVEL/Roca Team: 74-82

ASVEL/Roca Team: 91-54

Roca Team/ASVEL: 83-80

Roca Team/ASVEL: 68-85

ASVEL/Roca Team: 25/06 (20h30)