Pubblicità »
Notizia

Il Pirata Bianco torna all’arrembaggio a settembre

pirata-voiles-blanches-monaco
Facebook Il Pirata Bianco e Voiles Blanches

Il misterioso personaggio si prepara a distribuire i giocattoli ai bambini ricoverati in occasione della terza edizione dell’operazione Les Voiles Blanches Bettimask.

Anche quest’estate i forzieri si sono riempiti di giocattoli ed è arrivato il momento di distribuirli! Per il terzo anno di seguito il Pirata Bianco si prepara a tornare all’arrembaggio per raccogliere i giocattoli che sono stati donati nelle Bocche del Rodano, nel Var, nelle Alpi Marittime e a Monaco.

Pubblicità

Dal 3 al 24 settembre il Pirata Bianco solcherà le acque del Mediterraneo a bordo del suo veliero, lo Skaf, per intraprendere un viaggio di circa 500 chilometri suddiviso in 26 tappe.

LEGGI ANCHE: Due chiacchiere con il Pirata Bianco, il cacciatore di tesori per i bimbi ricoverati

Pubblicità »

Da Marsiglia a Mentone sono 25 i porti che accoglieranno l’imbarcazione per la consegna dei preziosi forzieri al pirata. A Monaco, la tappa più lunga di questa edizione, sono numerosi gli enti che hanno aderito all’iniziativa accogliendo i forzieri nelle loro sedi, come ad esempio il Comune, lo Yacht Club e Stars’N’Bars.

Oltre 4.000 giocattoli raccolti dal 2020

L’operazione è appoggiata da figure del Principato come Louis Ducruet, il navigatore Yvan Griboval, l’apneista Pierre Frolla, la cantante Olivia Dorato e l’umorista Hassan de Monaco. Anche le aziende monegasche Bettimask e Global IP Solutions, il Centre Immobilier Pastor, lo Yacht Club di Monaco e il Lions Club hanno fornito il loro contributo.

I giocattoli raccolti saranno offerti alla Fondation Lenval di Nizza, ultima tappa del viaggio. Lo scorso aprile sulla pagina Facebook del Pirata Bianco è stato annunciato che sono stati raccolti ben 4.000 giocattoli dalla prima edizione del 2020.

Pubblicità »

Potrete seguire la nuova edizione grazie ai brevi video che il Pirata Bianco pubblicherà quotidianamente, nei quali mostrerà al pubblico il contenuto dei forzieri, racconterà aneddoti e a fornirà consigli di navigazione.

Se volete approfittare della fine di agosto per donare giocattoli ai bambini malati, potete trovare l’elenco dei punti di raccolta a questo link. Attenzione: i giochi e giocattoli offerti devono essere nuovi e ancora nella confezione originale chiusa e non devono superare il valore di 50 euro.