Notizia

Coppia Principesca negli Stati Uniti per stringere legami tra Monaco e la Florida

principe alberto ii principessa charlene centro acquatico florida
© Città di Fort Lauderdale

Il Principato potrebbe presto essere gemellato con la città di Fort Lauderdale.

Il Principe Alberto II e la Principessa Charlène hanno visitato Fort Lauderdale, in Florida, il 29 dicembre per celebrare la fine della ristrutturazione dell’imponente Centro Acquatico della città. Una ristrutturazione che è costata diversi milioni di dollari, visto che il centro è dotato di uno dei trampolini più alti del mondo e di piscine all’avanguardia, talvolta utilizzate per le competizioni.

È quindi naturale che il Principe e la Principessa si siano recati sul posto, data la loro passione per lo sport, in particolare quelli acquatici, e date le iniziative della Principessa Charlène e della sua Fondazione nella lotta contro l’annegamento.

Monaco, quindi, potrebbe presto essere gemellata con Fort Lauderdale. La storia della città e quella del Principato sono già strettamente legate: il Principe Alberto II ha ricevuto, nel 2011, una medaglia d’onore dall’International Swimming Hall of Fame (ISHOF) che ospita il Centro e di cui suo zio materno era stato presidente negli anni ’80.

“Ci auguriamo che questo rapporto continui anche dopo i festeggiamenti di oggi. Abbiamo progetti meravigliosi, come per esempio organizzare uno dei nostri più grandi eventi sia a Monaco che qui a Fort Lauderdale”, ha detto il Principe Alberto II, riferendosi al Monaco Yacht Show. A breve dovrebbe essere avviata anche una collaborazione con la Fondazione Principessa Charlène.

Il Principe e la Principessa hanno ricevuto anche dei bellissimi regali da parte del sindaco Dean Trantalis: la chiave di Fort Lauderdale e un cristallo inciso che rappresenta la piattaforma dei tuffi del Centro Acquatico.