Pubblicità »
Servizio

Il CREM ha festeggiato il suo 13° anniversario presso il Centro di allenamento dell’AS Monaco

crem anniversario centre performance
Il Centro di allenamento dell'AS Monaco a La Turbie ha accolto i team e i membri del CREM - © Liam Fabre / Gilles Cappadoro

Il Sovrano ha anche inviato una lettera di auguri al Club des Résidents Étrangers de Monaco.

Il 13 giugno il CREM ha spento un’altra candelina. E non in un posto qualsiasi! Il Club, che riunisce gli stranieri residenti nel Principato, ha dato il meglio di sé invitando i suoi membri al centro di allenamento dell’AS Monaco a La Turbie.

Pubblicità

Tra gli ospiti presenti citiamo il Ministro di Stato, Pierre Dartout, e Corinne Bertani, in rappresentanza del Presidente del Consiglio Nazionale, Brigitte Boccone-Pagès.

pierre dartout anniversario crem
Pierre Dartout e Corinne Bertani erano presenti al 13° anniversario del CREM – © Liam Fabre / Gilles Cappadoro

Agli ospiti è stato riservato un tour esclusivo dei prestigiosi locali del Centro di allenamento, che è stato il fulcro dell’evento. Il pittore Djiango ha inoltre realizzato un grande ritratto dal vivo sorprendendo i presenti. La serata è proseguita con una lotteria e un rinfresco in onore del Club e dei suoi membri, che contribuiscono in modo determinante all’economia del Principato creando sinergie tra i residenti e organizzando eventi prestigiosi con i principali esponenti del mondo monegasco.

In palio per gli ospiti premi prestigiosi, tra cui dieci ritratti digitali realizzati da Djiango, due biglietti VIP per le partite dell’AS Monaco e una maglia da collezione dell’ASM della stagione 1999-2000.

Pubblicità »
djiango anniversaire crem
L’artista Djiango ha creato un grande ritratto dal vivo – © Liam Fabre / Gilles Cappadoro

“Il CREM è nato per accompagnarvi e aiutarvi a entrare con successo nel microcosmo monegasco, dove vivono in armonia oltre 120 nazionalità. (…) Anche se Monaco oggi trasmette l’immagine di una vita rilassata e sfarzosa, in passato non è sempre stato così. Era una cittadina di pescatori, circondata da montagne rocciose e anche piuttosto povera. Dobbiamo tutto all’impegno della Famiglia Principesca”, ha ricordato ai soci del club Louisette Levy Soussan Azzoaglio, Presidentessa del CREM.

anniversaire crem
Gli ospiti hanno avuto la possibilità di visitare il Centro di allenamento dell’AS Monaco, solitamente chiuso al pubblico – © Liam Fabre / Gilles Cappadoro

Louisette Levy Soussan Azzoaglio ci ha tenuto a ringraziare anche il Principe Alberto II, purtroppo impegnato altrove: “A Sua Altezza e alla sua Famiglia, rinnovo i miei più sinceri ringraziamenti per il loro sostegno e per l’amore che mostrano ogni giorno per il lavoro che svolgono per il loro amato Principato”.

Secondo il Principe il CREM è “un catalizzatore per rafforzare i legami tra i residenti stranieri”.

Il Sovrano, che potrebbe essere presente al cocktail dell’11 settembre, ha scritto una lettera per congratularsi con il Club, la sua nuova Presidentessa, il suo nuovo Direttore, Alexandre Boin, e tutti i suoi membri:

“Cari membri del Club des Résidents Étrangers de Monaco,

Pubblicità »

Vorrei porgervi i miei più sentiti auguri per il 13° anniversario del vostro club.

Sin dalla sua nascita, il Club des Résidents Étrangers de Monaco ha svolto un ruolo fondamentale nel creare legami solidi e duraturi tra i residenti stranieri del Principato. La vostra associazione ha riunito persone di nazionalità, cultura e origini diverse, creando una comunità ricca e variegata.

In questi 13 anni, il club ha contribuito a far nascere amicizie, a condividere esperienze uniche e a creare ricordi indimenticabili. Voi avete permesso di rendere Monaco un luogo eccezionale in cui vivere, dove ogni residente straniero si sente a casa.

crem anniversaire la turbie
Nel suo discorso, Louisette Levy Soussan Azzoaglio ha ringraziato calorosamente il Principe e la sua Famiglia – © Liam Fabre / Gilles Cappadoro

Vorrei anche congratularmi e dare il benvenuto al nuovo Direttore, Alexandre Boin. Sono certo che sotto la sua abile guida il club continuerà a crescere e a offrire esperienze stimolanti a tutti i suoi membri.

Signora Presidente, Cara Louisette Azzoaglio, desidero esprimerle la mia gratitudine e le mie congratulazioni. Grazie alla sua stimolante leadership e alla sua passione, il club ha avuto una crescita notevole ed è stato un vero e proprio catalizzatore per rafforzare i legami tra i residenti stranieri. Le sono grato per il suo instancabile impegno a favore della comunità.

A tutti voi auguro un 13° anniversario memorabile, ricco di festeggiamenti e momenti di gioia. Che gli anni a venire siano pieni di successi, amicizie durature e nuove scoperte.

Pubblicità »

Alberto di Monaco”

anniversaire crem monaco
I membri del club si sono recati numerosi al Centro di allenamento per festeggiare i 13 anni del CREM – © Liam Fabre / Gilles Cappadoro

È stato poi il turno di Alexandre Boin di prendere la parola. Ha ringraziato il presidente dell’AS Monaco, Dmitri Rybolovlev, e Olga Dementieva, vicedirettrice del club: “Grazie al signor Rybolovlev e a Olga per averci aperto le porte di questo luogo straordinario. Grazie anche al personale per averci accolto in questo centro, il cui slogan è ‘Rise, Risk, Repeat’, [Alzati, rischia, ripeti] che illustra perfettamente le iniziative del Principato in tutti i settori”.

Infine, Adrien Zannettacci, Direttore delle Sponsorizzazioni dell’AS Monaco, ha ricordato la storia del Centro: “Siamo molto orgogliosi di aprire le porte di questo luogo eccezionale, il nostro Centro di allenamento. Inaugurato lo scorso settembre da Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II, il Centro è la risposta al desiderio del nostro Presidente Rybolovlev, che ha avuto fin dal momento in cui ha preso in mano il Club, di dotare l’AS Monaco di uno spazio di allenamento ultramoderno per il presente e per il futuro. Desidera che i giocatori siano messi nelle condizioni ottimali per poter raggiungere un livello di prestazioni in linea con l’ambizioso progetto sportivo del club. Il Presidente ha fatto un investimento piuttosto consistente, visto che il budget per la costruzione di questo Centre di allenamento è di 55 milioni di euro”.

Adrien Zannettacci ha poi illustrato le sinergie che il club calcistico potrebbe offrire ai vari membri: “Prima di tutto, un’opportunità di sponsorizzazione. Come sapete, l’AS Monaco è un club calcistico unico al mondo, che rappresenta un Principato di due chilometri quadrati (…) È un club che festeggerà il centenario l’anno prossimo, con uno dei più bei palmares di Francia. È anche un’azienda ecosostenibile e impegnata nel sociale che fa dell’innovazione la sua pietra miliare”.