Pubblicità »
Intervista

I gemelli, il rifugio per animali e la sua fondazione: agenda fitta per la Principessa Charlène per quest’anno

principessa-charlene
La Principessa ha partecipato al tradizionale pic-nic dei Monegaschi U Cavagnëtu organizzato il 9 settembre scorso - © Éric Mathon / Palazzo del Principe

In occasione del nuovo anno scolastico, la Principessa consorte ha rilasciato un’intervista a Monaco-Matin.

Pubblicità

Un calendario molto intenso per la Principessa Charlene, quasi quanto quello del Principe. Spesso al fianco del Sovrano per eventi a Monaco, come il recente pic-nic dei Monegaschi o l’inaugurazione di TV Monaco, la Principessa parallelamente porta avanti i suoi progetti, in particolare quelli della sua Fondazione e della Societé de Protection des Animaux (SPA) di Monaco di cui è presidente.

Una mamma presente…

Dopo aver accompagnato i gemelli principeschi a scuola per il loro primo giorno di terza elementare, la Principessa ha conversato con i nostri colleghi di Monaco-Matin. Quando le sono state poste domande a proposito dei bambini, la principessa ha condiviso alcuni aneddoti sulla loro vita scolastica ed extra scolastica. Malgrado il suo passato da nuotatrice professionista, ha dichiarato di non volerli necessariamente spingere a perseguire una pratica sportiva intensa.

Pubblicità »

“Io e il Principe siamo stati entrambi atleti olimpici. È una scelta molto impegnativa che richiede un allenamento costante che può prendere il sopravvento sulla tua infanzia, e lo dico con cognizione di causa” si legge sull’intervista. Garantisce anche che i Gemelli Principeschi sono consapevoli del loro ruolo istituzionale a Monaco, sebbene lei desideri che possano “vivere come qualsiasi altro bambino della loro età”.

Quest’anno è contrassegnato dalla commemorazione del Principe Ranieri III, “un grand’uomo”, nelle parole della principessa. “Sono orgogliosa che i miei figli imparino a conoscere il loro nonno attraverso le testimonianze storiche che ci saranno quest’anno. Potranno conoscere meglio la storia del loro Paese e della loro famiglia” ha aggiunto.

Pubblicità »

…e impegnata

Reduce da alcuni recenti problemi di salute, la Principessa assicura di sentirsi ormai “felice e serena” e ammette di voler riprendere anche gli allenamenti di nuoto. Per quanto riguarda i suoi progetti, la Principessa continua a seguire la costruzione del rifugio per animali della SPA che aprirà a gennaio prossimo a Peille e che descrive come un “luogo di speranza dove la gente potrà venire ad adottare un animale”.

Nel ruolo di presidente che ricopre da settembre 2022, la Principessa spera di sensibilizzare un ampio pubblico alla causa del benessere animale. Vuole anche sviluppare un progetto dedicato alle persone anziane, permettendo loro di tenere con sé durante la giornata il proprio animale da compagnia nella residenza per anziani di Cap Fleuri.

Infine, la principessa resta attiva anche attraverso la sua fondazione, impegnata nella lotta contro l’annegamento. Sabato si recherà in Sud Africa per una competizione di waterbike organizzata dal ramo sudafricano della fondazione. Organizzazione “tutt’altro che semplice” ammette la Principessa consorte visto che, per questo evento, dovrà riunire atleti e celebrità nella stessa città.

Pubblicità »