Dopo aver ricevuto una lettera da due gemelli di 11 anni con la richiesta di ricostruire il campo da calcio di San Martino Lantosca distrutto dalla tempesta Alex, il presidente dell’AS Monaco, Dmitry Rybolovlev, ha annunciato che farà una donazione personale per finanziare la ricostruzione.

Il messaggio è stato ricevuto forte e chiaro. Dopo aver inviato una lettera al presidente dell’AS Monaco chiedendogli di ricostruire il campo da calcio di San Martino Lantosca, Nathan e Melvin si augurano di vedere esaudito il loro desiderio. I due gemelli, che hanno scoperto il pallone nel comune di San Martino, continuano la loro carriera nella categoria giovanile dell’AS Monaco, dove hanno iniziato a giocare all’età di 8 anni. Commosso dalla loro lettera, Dmitry Rybolovlev ha deciso di continuare la corrispondenza epistolare, promettendo di fare una donazione per sostenere la ricostruzione del campo.

Un forte legame tra l’AS Monaco e San Martino Lantosca

“La tragedia avvenuta in tutta la regione delle Alpi Marittime, e in particolare a San Martino Lantosca, non lascia indifferenti. In quanto residente del Principato, e come tutti gli abitanti della regione, sono stato sconvolto dalle conseguenze di questo cataclisma” ha scritto Rybolovlev. “Abbiamo contattato le autorità locali […] Purtroppo, a causa degli ingenti danni causati dalla catastrofe naturale, non è possibile al momento pianificare qualcosa di preciso. Nonostante ciò, ho deciso di apportare fin da subito un contributo finanziario per partecipare alla ricostruzione del campo di calcio del comune”.

Secondo un tweet di Éric Ciotti, deputato e consigliere della regione delle Alpi Marittime, la donazione ammonterebbe a 250.000 euro. Ricordiamo che l’AS Monaco è fortemente legata con il comune di San Martino Lantosca: è qui che ogni anno le squadre dell’Academy ASM vengono in ritiro prima dell’inizio della stagione. Il Monaco aveva già messo a disposizione degli appartamenti per gli abitanti colpiti dalla tempesta, all’interno del nuovo edificio La Diagonale, per rispondere all’urgente necessità di alloggiare diverse famiglie. Dal canto suo, venerdì il Principe Alberto si è recato nei comuni di Roccabigliera e San Martino Lantosca per dare il suo sostegno e quello del Principato.