L’assegnazione delle onorificenze in occasione della Festa Nazionale monegasca non è ancora finita. Martedì scorso, la Principessa di Hannover ha insignito cinque personalità di Monaco nel Salone blu del Palazzo principesco.

In quest’anno di pandemia, i festeggiamenti in occasione della Festa Nazionale monegasca sono stati leggermente rivisitati per adattarsi alla nuova situazione. Nell’ottica di trovare la via di mezzo tra la sicurezza sanitaria e il rispetto delle tradizioni, la Principessa Carolina ha svolto la cerimonia nel rispetto delle misure di protezione. Ciononostante, il Covid-19, la cui diffusione non si arresta, ha messo comunque i bastoni tra le ruote: “Purtroppo, la pandemia ha impedito ad alcune personalità, che avrei avuto l’onore di insignire in quest’occasione, di essere tra di noi questa mattina. Il mio pensiero è rivolto a loro” ha dichiarato.

È con mia immensa gioia che, ogni anno, alla vigilia della nostra Festa Nazionale, conferisco l’Ordine al Merito culturale alle personalità che rendono onore al Principato

Omaggio a diverse figure culturali

I personaggi che contribuiscono alla diffusione delle arti del Principato sono stati ricompensati per il lavoro e l’impegno dimostrato in un momento così difficile. I campi presi in considerazione sono stati la cultura, la storia, la commemorazione o ancora la scienza. “L’incertezza può rivelarsi angosciante per alcuni, ma per altri può dare vita all’arte, alla creatività e all’immaginazione. Voi ne siete la prova. Inoltre, ognuno nel suo ambito di competenza, ha preso parte alla creazione della fama di Monaco” ha aggiunto la Principessa di Hannover, dopo aver sottolineato i percorsi e le formazioni differenti.

Il legame della famiglia principesca con la cultura

Cosciente di quanto questa crisi sanitaria ed economica legata al Covid-19 metta a repentaglio il mondo della cultura, la Principessa Carolina ci ha tenuto a esprimere la sua gratitudine “ai benefattori, che siano associazioni, fondazioni o privati, la cui generosità ci incoraggia tutti a perseverare, per quanto fragile possa essere la situazione”. La Principessa e tutta la famiglia Grimaldi hanno un forte legame con la cultura, da sempre benvenuta nei territori del Principato.