Il 12 dicembre 2020, la sala Empire dell’Hotel de Paris ha ospitato il tradizionale Ballo di Natale della Fondazione Principessa Charlène di Monaco, sotto l’egida della Principessa Charlène e alla presenza di Gareth Wittstock, segretario generale della Fondazione. Una serata magica e di beneficenza.

Quest’anno, il tema del tradizionale Ballo di Natale della Fondazione Principessa Charlène di Monaco era il mondo delle fiabe. La serata è stata magica e gli invitati hanno avuto l’occasione di partecipare a un’asta per finanziare la Fondazione.

30 progetti finanziati nel 2020

I benefattori sosteranno i programmi che si occupano di insegnare ai bambini a nuotare, come Learn to swim, o di prevenire l’annegamento, come Water Safety. Lo scopo della Fondazione è quello di sostenere progetti che mettano al primo posto la sicurezza in acqua. Le iniziative finanziate nel 2020 sono state una trentina, in 18 paesi diversi.

>> LEGGI ANCHE: La Fondazione Principessa Charlène di Monaco finanzia tre nuove classi in Sudafrica

Riconfermata la collaborazione con il Ghana

La scorsa settimana, la Fondazione Principessa Charlène di Monaco ha riconfermato la sua collaborazione con l’associazione Educational Development Projects Trust (EDP Trust). È stata l’occasione per proseguire il progetto avviato nel 2015 ad Awutu Breku, in Ghana, con l’obiettivo di aiutare i giovani del posto ad ampliare le loro prospettive professionali, senza tralasciare l’insegnamento del nuoto ai bambini e la sensibilizzazione sui rischi dell’annegamento.

>> LEGGI ANCHE: La lotta contro l’annegamento della Fondazione Princesse Charlène de Monaco arriva nelle scuole canadesi