Sono passati già cinque mesi da quando lo stabilimento ha chiuso per ristrutturazione. Da mercoledì 21 aprile, l’hotel di lusso Métropole Monte-Carlo accoglie nuovamente i suoi ospiti e propone anche nuove offerte di lavoro stagionali. Lo stabilimento ha ricordato di recente che non ricorrerà ad alcun piano sociale, nonostante le difficoltà legate all’emergenza sanitaria da Covid-19.

Centralinista, receptionist e aiuto cuoco: in vista dell’imminente Gran Premio di Formula 1 e della stagione turistica, l’Hotel Métropole Monte-Carlo è in cerca di personale. La struttura ha approfittato della bassa stagione invernale per dare il via alla prima fase dei lavori di ristrutturazione, che prevedeva il rinnovo delle cucine dell’hotel e la creazione di una cucina provvisoria per i prossimi mesi.

Un altro progetto, ancora solo sulla carta, è quello di ristrutturare il ristorante e ampliare il bar e le sale banchetti prima della seconda fase. “Dopo questi cinque mesi di chiusura, tutto lo staff dell’Hotel Métropole di Monte-Carlo è molto motivato”, afferma soddisfatto Serge Ethuin, direttore della struttura, in occasione di un’intervista concessa a Monaco Info martedì 20 aprile. Nella stessa occasione, ha ricordato che i lavori di ristrutturazione termineranno probabilmente nella primavera 2023.

Mentre i bar e i ristoranti sono già pronti ad accogliere gli ospiti, la clientela del ristorante gourmet dovrà attendere ancora un po’: l’apertura è prevista per aprile 2022. “Non disponiamo ancora dell’autorizzazione per utilizzare le piscine e le palestre, ma i nostri ospiti sono i benvenuti nella nostra spa, con le sue sale trattamenti”, ha precisato Serge Ethuin.

Nessun piano sociale in vista per l’Hotel Métropole Monte-Carlo

“Ci è sembrato doveroso differenziarci dal resto degli hotel del Principato: abbiamo deciso di non ricorrere a un piano sociale”, ha assicurato Serge Ethuin, “abbiamo il piacere di riaccogliere i nostri 206 collaboratori con contratto a tempo indeterminato per scrivere questa nuova pagina di storia dell’Hotel Métropole Monte-Carlo”.

Il direttore della struttura ricorda, tuttavia, che è comunque un periodo difficile: “anche se il Gran Premio Storico inizia alla fine della settimana, le prenotazioni non sono assolutamente le stesse del 2019. Abbiamo circa il 35% di occupazione, mentre tre anni fa l’hotel era al completo”.

>>LEGGI ANCHE: I settori che assumono di più a Monaco? Ecco quali sono