Anche se il 2021 è già iniziato da un pezzo, resta un anno ottimo per gli investimenti nel settore immobiliare. Ecco quali sono le città della Costa Azzurra in cui vale la pena investire.

L’emergenza sanitaria ha cambiato anche le esigenze in fatto di immobili, mettendo l’accento sulla necessità di vivere in un ambiente confortevole. Nonostante sulla Costa Azzurra la presenza di uno spazio esterno rappresentava già un criterio importante, dopo oltre un anno, la domanda per questo genere di immobili è aumentata ancora di più. Ce lo spiega Jérôme Ugo, dell’agenzia immobiliare Laforêt Nice: “chiaramente le persone hanno voglia di prendere il sole e cominciano anche a richiedere una stanza in più per lavorare da casa”. Questi immobili più grandi e con uno spazio esterno ormai si vendono come il pane.

La pandemia, quindi, non è servita a fermare gli investimenti nella regione: “nonostante l’assenza di acquirenti stranieri, c’è una domanda abbastanza sostenuta”, spiega l’agente immobiliare.

Nizza è una città piacevole e attiva tutto l’anno, contrariamente alle altre stazioni balneari

Nizza, la città ideale secondo diversi criteri

Nella capitale della Costa Azzurra, il mercato di locazione è piuttosto attivo, generando un rendimento medio del 4,8%. Per questo motivo, Nizza è una città particolarmente sicura per un investimento da destinare a locazione. Secondo uno studio realizzato da RealAdvisor, tra il 1° e il 4° trimestre dell’anno scorso, il prezzo al m2 degli acquisti immobiliari ha registrato un calo dell’1,9%, mentre, dall’altro lato, i canoni d’affitto degli appartamenti sono aumentati del 6,7%.

Inoltre, Nizza è la seconda città più cara della Francia (dopo Parigi) per l’acquisto (4.987€ al m2) e la prima per l’affitto (247€). L’investimento immobiliare, quindi, potrebbe essere molto redditizio, specialmente per le locazioni stagionali da maggio a ottobre.

Travel Club Monaco

Ma quando si investe sul mattone, la qualità della vita è un altro elemento da tenere in considerazione. Nizza sembra essere la città perfetta anche secondo questo criterio. O almeno così pensa Alain Gentoli dell’agenzia Nice Vue Mer Immobilier: “Nizza è una città piacevole e attiva tutto l’anno, contrariamente alle altre stazioni balneari”. Secondo l’agente immobiliare, la posizione e l’aeroporto internazionale la rendono un luogo ideale per gli investimenti.

>> LEGGI ANCHE: Il mercato immobiliare monegasco sfida il Covid-19

L’attrattiva delle città di medie dimensioni

I criteri che oggi rendono gli immobili più appetibili sono diversi: un appartamento più grande con uno spazio esterno, prezzi meno elevati e vicinanza alla natura senza rinunciare alle comodità della città. “Le città di medie dimensioni esercitano di nuovo il loro fascino, specialmente sui giovani. Il prezzo degli immobili è abbordabile e sono perfette per degli ottimi investimenti immobiliari”, afferma Jonas Wiesel, fondatore di RealAdvisor. Inoltre, secondo il “Barometro dei territori 2020” realizzato da Villes de France, il 63% dei giovani al di sotto dei 35 anni desidera stabilirsi in una città di medie dimensioni.

Sempre secondo lo studio RealAdvisor, Cagnes-sur-Mer è in testa alla classifica delle zone in cui investire, con un andamento del prezzo al m2 nel 2020 del 4,1% per gli acquisti e dell’8,9% sugli affitti. Segue Mentone, che ha visto un aumento dell’8,5% sugli affitti. Al terzo posto troviamo la città di Antibes, poi quella di Grasse e quella di Saint-Laurent-du-Var con un incremento del 4,7%, del 3,4% e del 3,2% sulla locazione.

Se avevate ancora qualche dubbio sull’investire in Costa Azzurra, sappiate che questo è il momento giusto per farlo! Secondo Alain Gentoli, infatti, “il 2021 è un’ottima annata per la vendita immobiliare nella regione”. Locazione o acquisto che sia, adesso avete tutti i mezzi per fare un investimento immobiliare ben riuscito.

>> LEGGI ANCHE: Mercato immobiliare monegasco: il prezzo a metro quadro è il più caro del mondo!