Di ritorno all’AS Monaco Basket per rimpiazzare Zvezdan Mitrovic, l’allenatore serbo non ha certo nascosto la sua gioia nel tornare nel Principato.

È un volto familiare quello che ha rimesso piede nel Roca Team. Dopo una prima sosta ben riuscita sulla Rocca tra febbraio 2019 e giugno 2020, Sasa Obradovic torna nei rosso bianchi con le migliori intenzioni.

“La squadra sta crescendo e ha ottenuto ottimi risultati la scorsa stagione”, ha comunicato ai media del club. “Il Monaco ha investito tanto e ha un bel futuro davanti a se. È una squadra ambiziosa con al comando persone che chiedono molto. È una bellissima opportunità per un coach”.

L’obiettivo dell’allenatore

Molto legato a Sergey Dyadechko, presidente dell’AS Monaco Basket e a Oleksiy Yefimov, direttore esecutivo della squadra, l’allenatore intende portare la squadra al livello successivo, come ci aveva già confidato qualche mese fa.

“Ci sono diversi giocatori con un ottimo livello, degni della più grande competizione europea. Ma manca coesione nella squadra e sarà questo il mio obiettivo. Voglio una squadra che lotti, che uccida e che si sacrifichi senza sosta, gli uni per gli altri. Che dia di tutto per conquistare la vittoria. E soprattutto, voglio un gruppo molto unito”.

Mercoledì 15 dicembre, Sasa Obradovic sarà ancora una volta sulle panchine del Roca Team, sul campo dello Zalgiris Kaunas, in Lituania. L’AS Monaco Basket è attualmente al secondo posto del campionato di Francia, a pari merito con lo Strasburgo, e sesta in Eurolega.