L’ex team manager delle scuderie Benetton Formula e Renault F1 Team è stato di recente nominato ambasciatore della Formula 1 come addetto allo sviluppo delle collaborazioni commerciali. In un’intervista concessa a Monaco Matin, Flavio Briatore ha raccontato il suo ritorno in una delle più prestigiose competizioni automobilistiche.

Non se lo aspettava. Dopo essersi allontanato dal mondo automobilistico nel 2008, quest’anno l’imprenditore italiano fa il suo grande ritorno in Formula 1 come ambasciatore, in un ruolo che sembra fatto apposta per lui. “Ho assunto la carica di ambasciatore da qualche giorno al Gran Premio del Bahrein e mi sembra come se non avessi mai lasciato questo mondo”, ha confessato a Monaco Matin. “Le persone che conoscevo ci sono ancora e sono felici di vedermi”.

LEGGI ANCHE: Flavio Briatore fa il suo grande ritorno in Formula 1

Un ruolo da esperto che Flavio Briatore intende assumere fino in fondo: “Mi hanno chiesto di pensare agli sponsor, di lavorare allo sviluppo del Gran Premio in nuovi paesi”, spiega. “Abbiamo discusso a lungo con Stefano Domenicali (presidente della F1) per trovare una soluzione che potesse essergli d’aiuto. Nel Bahrein, abbiamo firmato una prima collaborazione con la compagnia MSC, un colosso nel settore delle crociere. È il primo sponsor che porto alla Formula 1, è un bel colpo”.

Un ritorno come team manager di scuderia? Niente da fare.

Già ben calato nelle sue nuove vesti, il residente monegasco proprietario di cinque locali nel Principato, ha anche parlato del suo vecchio ruolo come team manager di scuderia, una posizione che non intende ricoprire in futuro. “All’epoca, subivamo una pressione durissima durante i Gran Premi. Ora, sono più rilassato, tra gli uffici e le riunioni. Non c’è più l’adrenalina da team manager, ma l’ho vissuta per ventidue anni. Ora basta! Mi trovo bene nell’organizzazione, sono qui per aiutare e dare il massimo”.

LEGGI ANCHE: Flavio Briatore apre il secondo ristorante Cova nel Principato

L’ex manager di Renault F1 Team ha poi commentato questa stagione 2022, segnata al momento dal successo del pilota monegasco Charles Leclerc. “La scorsa stagione si è conclusa con una tensione teatrale, visto il duello tra Hamilton e Vestappen, è una cosa che non si dimentica”, ammette. “Questa stagione è iniziata ancora meglio con le due Ferrari in testa! Penso che servirà a rilanciare tutta la Formula 1. Charles Leclerc ha fatto un lavoro incredibile, anche Carlos Sainz. Spero che assisteremo a un campionato fantastico con la Ferrari protagonista. Anche se vincere il campionato è tutta un’altra storia…”