Il consiglio di amministrazione dell’AS Monaco ha annunciato l’arrivo del suo nuovo direttore generale, dopo la nomina da parte di Dmitri Rybolovlev.

Si erano sparse le voci e i fan attendevano con impazienza nuovi cambiamenti all’interno del club. Alla fine è stata una sorpresa: l’AS Monaco non perderà nessuno, anzi ha acquisito un nuovo membro.

La squadra può contare ora su un nuovo responsabile della gestione operativa. Laureato alla EDC Paris Business School, Jean-Emmanuel de Witt (52 anni) ha una vasta esperienza internazionale, in particolare in Asia e in Europa.

Con un’ottima padronanza del francese, dell’inglese, del russo e del tedesco, Jean-Emmanuel de Witt ha lavorato per aziende leader come Lagardère, Hearst, Sanoma e JCDecaux.

De Witt alla direzione operativa, Mitchell alla direzione sportiva, Petrov al consiglio di amministrazione

“Vorrei ringraziare Dmitri Rybolovlev e il Consiglio di amministrazione per la loro fiducia. Sono felice di entrare a far parte dell’AS Monaco in qualità di Direttore Generale e di lavorare per ottenere risultati che riflettano la grandezza storica del club”, ha commentato Jean-Emmanuel de Witt.

LEGGI ANCHE: Ligue 1: l’AS Monaco chiude un’altra stagione sul podio

Quest’ultimo sarà responsabile della gestione operativa e si concentrerà sull’incremento delle entrate del club. Tutti i servizi saranno sotto la sua responsabilità, a eccezione della direzione sportiva ancora affidata a Paul Mitchell, sotto la supervisione di Dmitri Rybolovlev.

Oleg Petrov, invece, continuerà a svolgere le sue funzioni di membro del consiglio di amministrazione e vicepresidente, rappresentando l’AS Monaco nella Ligue de Football Professionnel, ma anche presso l’ECA (come membro del consiglio direttivo) e la UEFA (come rappresentante dell’ECA nel Consiglio Strategico per il Calcio Professionistico).