Servizio

Chiusura definitiva per l’iconico Stars’N’Bars

stars-n-bars-chiusura
Stars'N'Bars

Lo Stars’N’Bars sarĂ  sostituito da un altro locale…

Un’istituzione a Monaco da 30 anni. Il 27 gennaio prossimo, il celebre ristorante Stars’N’Bars chiuderĂ  definitivamente i battenti, dopo trent’anni in cui celebritĂ  del mondo dello spettacolo, del cinema o dello sport hanno frequentato il locale insieme ai fedeli clienti monegaschi e residenti del principato.

“Con Kate [Powers], abbiamo creato qualcosa di inedito in Costa Azzurra. Eravamo mossi da un grande entusiasmo: abbiamo aperto un ristorante familiare davvero diverso dagli altri. (
) Ci siamo veramente divertiti, siamo cresciuti, era la nostra passione. Poi Kate ci ha lasciati ed ù difficile tenere il ristorante senza di lei. Mi sono reso conto che c’era bisogno di cambiamento. Amo quello che faccio ma ho preso una decisione ben ponderata” afferma Didier Rubiolo, cofondatore dello Stars’N’Bars.

apertura-kate-powers-didier-rubiolo-stars-n-bars
Kate Powers e Didier Rubiolo, la sera dell’inaugurazione – © Stars’N’Bars

Non Ăš comunque giunto il momento di lasciare il mondo della ristorazione. Da un lato si sta per chiudere il capitolo Stars’N’Bars, ma dall’altro si prospetta una nuovissima avventura, sempre sul Quai Antoine Ier. “A fine gennaio chiudiamo due mesi, poi riapriremo con un altro progetto che mi sta molto a cuore e che penso sarĂ  importante quanto lo era stata l’inaugurazione dello Stars’N’Bars nel 1993. Abbiamo ricevuto un enorme sostegno durante questi 30 anni, a livello locale e internazionale, e nei due mesi che rimangono voglio davvero metterci tutta la passione che ho per i miei clienti. PerĂČ era giunto il momento di voltare pagina. TroverĂČ nuova energia. Lo faccio per Kate e per me stesso”.

“Un bel connubio tra grandi atleti e celebrità”

Come sarĂ  questo nuovo locale? Per il momento, rimane un mistero. “RealizzerĂČ tante belle cose, penso. Passeremo da 800 coperti al giorno a 200 clienti massimo, ma Ăš voluto. Terremo tutto il personale e assumeremo nuove persone. SarĂ  davvero una bella sfida” ci svela comunque Didier Rubiolo.

Dell’avventura dello Stars’N’Bars serba solo ricordi felici. Ripensa ai primissimi giorni di apertura del locale con un certo orgoglio: “Avevamo appena aperto e quando abbiamo organizzato il concerto di Prince, che ù venuto a suonare gratuitamente, ù stato magico. Tutti ci dicevano che non avrebbe mai funzionato e invece ha funzionato sin da subito. Abbiamo ricevuto tanto sostegno e un bel connubio di persone di diversa estrazione sociale, tra celebrità, grandi atleti
 Era felicità allo stato puro, con tanta semplicità. Tutti si rispettavano, potevano mescolarsi e discutere insieme
 È stata una vera e propria passione”.

Prince-stars-n-bars
Prince allo Stars’N’Bars nel 1994 – © Ron Davis Getty

Ed ù stato proprio così: da Chuck Berry a Charles Leclerc, dalle Spice Girls a Rafael Nadal, lo Stars’N’Bars ha scritto una storia straordinaria nei suoi trent’anni di esercizio. Il ristorante, all’insegna della gastronomia sostenibile, ha anche integrato pienamente le problematiche ambientali così care al Principato; gli stessi Kate Powers e Didier Rubiolo avevano, tra l’altro, creato anche Monacology, un’associazione per la salvaguardia dell’ambiente.

LEGGI ANCHE: I piatti sostenibili e rivoluzionari dello Stars’N’Bars: Didier Rubiolo e Kate Powers leader della transizione

Sono tanti i momenti memorabili che Didier Rubiolo terrà nel cuore, nella speranza che i clienti saranno entusiasti del suo nuovo progetto. “Sono molto felice di aver vissuto i 30 anni dello Stars’N’Bars Monaco. Ho avuto tanta fortuna nel crearlo, ù un’avventura che mi ha sempre appassionato e trovo che sia bello poter intraprendere un percorso in cui si vive della propria passione” conclude.

prince-albert-ii-monacology
© Stars’N’Bars