I giocatori hanno festeggiato la loro ultima vittoria sotto lo sguardo attento di Dmitry Rybolovlev e del nuovo presidente della LFP, Vincent Labrune.

La squadra stava conducendo il gioco senza problemi, fino alle due espulsioni inaspettate che li hanno costretti a giocare in 9 contro 11. Ma i giocatori di Niko Kovac non erano pronti ad arrendersi. Sono rimasti uniti per venti lunghissimi minuti, aggiudicandosi una sudata vittoria contro lo Strasburgo (3-2) durante la partita di domenica allo stadio Louis II.

Una vittoria più che meritata

I 1.400 spettatori, ben distanziati, hanno fatto il tifo per loro. Nonostante due espulsioni inaspettate una dopo l’altra, Aurélien Tchouaméni (56′) per un secondo cartellino giallo e Axel Disasi (67′) per un fallo nell’area di rigore mentre cercava di impedire il goal degli avversari, il Monaco ha conquistato una più che meritata vittoria contro l’RC Strasburgo.

AS-Monaco
I giocatori di Nino Kovac riuniti

Il terzo successo della stagione

Anche se ridotti a nove, i giocatori di Nino Kovac sono rimasti uniti. Alla fine del primo tempo, il Monaco è in vantaggio di 2-0, grazie alle reti di Wissam Ben Yedder (9′) e Ruben Aguilar (45+2). Ma la squadra si adagia sugli allori troppo in fretta. Con l’inizio del secondo tempo lo Strasburgo si riprende, segnando un goal di Mehdi Chahiri subito dopo l’intervallo (2-1, 47′). Yedder accorre di nuovo in salvo, segnando per il Monaco al 53’ e assicurando alla squadra il vantaggio. Da ora in poi, assistiamo a un incredibile gioco di squadra che, nonostante la formazione ridotta, ha permesso al Monaco di portare a casa la vittoria.

Il primo incontro tra Dmitry Rybolovlev e Vincent Labrune

Due settimane dopo la millesima vittoria del Monaco nella Ligue 1, Dmitry Rybolovlev, presidente dell’AS Monaco da dieci anni, ha approfittato della partita di domenica contro lo Strasburgo per incontrare il nuovo presidente della LFP, Vincent Labrune.

AS-Monaco–Rybolovlev
Da sinistra a destra: Paul Mitchell, Vincent Labrune, Oleg Petrov, e Dmitry Rybolovlev

Eletto presidente il 10 settembre, Vincent Labrune ha avuto l’occasione di parlare con Dmitry Rybolovlev, accompagnato da Paul Mitchell, direttore sportivo della squadra, e dal vice presidente esecutivo dell’AS Monaco Oleg Petrov, da poco eletto al Consiglio di amministrazione della LFP.

Con un totale di dieci punti, il Monaco sale al 5° posto delle classifiche della Ligue 1. La prossima partita si giocherà domenica 4 ottobre contro lo Stade Brestois.