Approfittando della vittoria del Nizza sul Lione (2-3), i Monegaschi hanno concluso la Ligue 1 al terzo posto, nonostante il pareggio di domenica scorsa sul campo del Lens (0-0). La prossima stagione, Niko Kovac e i suoi ragazzi torneranno in Champions League.

Jean-Paul Chaude sarebbe stato così orgoglioso. Orgoglioso dei giocatori, dello staff, della squadra e di questa stagione incredibile per l’AS Monaco. Alla fine di una partita irrespirabile, non quella contro il Lens, ma quella giocata a Lione, dove il Nizza ha conquistato la vittoria (2-3), i monegaschi si sono lasciati andare a un grido di gioia. Un enorme sospiro di sollievo, dopo un’eccezionale seconda parte della stagione che ha condotto i monegaschi sul podio della Ligue 1.

Anche se i monegaschi erano ancora padroni del loro destino e gli bastava una vittoria per assicurarsi il terzo posto, i compagni di squadra di Wissam Ben Yedder hanno avuto bisogno di una spintarella da parte del destino, sotto le sembianza dei suoi vicini e rivali, per terminare la stagione ufficialmente sul podio. Il tutto appena dopo qualche giorno la sconfitta nella finale di Coppa di Francia contro il Paris Saint-Germain (0-2).

Niente di fatto per Ben Yedder e Volland

Con un’offesa debole, i monegaschi non sono mai riusciti a trovare la porta, nonostante le numerose occasioni conquistate dall’inarrestabile duo Ben Yedder-Volland, soprattutto nel primo tempo. A qualche chilometro da Lens, però, l’OGC Nizza ha fatto lo sgambetto al Lione, regalando all’ASM il podio per la prima stagione di Niko Kovac sulle panchine monegasche.

Mercoledì prossimo, i monegaschi saranno incollati alla TV per assistere alla finale di Europa League: se il Machester United vince contro il Villarreal, l’AS Monaco si qualificherà direttamente per la fase finale di Champions League. Un ritorno coi fiocchi, tre anni dopo la loro ultima apparizione nel più prestigioso campionato europeo.

Dmitri Rybolovlev, presidente dell’AS Monaco:

“È stata una lotta intensa, fino all’ultimo. Quindi siamo molto soddisfatti di aver conquistato il podio. Un risultato incoraggiante, alla fine di una seconda parte di campionato ottima. Insieme al percorso in Coppa di Francia, questo risultato conferma la direzione che abbiamo preso. Ci tengo a congratularmi con i giocatori, con lo staff, con tutta la squadra, per tutto il lavoro che hanno fatto questa stagione, con rigore, energia, entusiasmo e ambizione.

Stasera (domenica), il mio pensiero va anche al Presidente del CSM, Jean-Paul Chaude, che sarebbe stato sicuramente molto fiero di questo risultato, Infine, voglio ringraziare tutti i tifosi che sono sempre stati a fianco della squadra nonostante la distanza imposta dalla situazione sanitaria. Daghe Munegu!”

Dmitri Rybolovlev © AS Monaco

Niko Kovac, allenatore dell’AS Monaco:

“Siamo tutti molto contenti. Sono molto fiero dei miei giocatori, abbiamo fatto una stagione incredibile. Abbiamo giocato una finale di Coppa di Francia contro il PSG e siamo finiti terzi in Ligue 1. Nessuno se l’aspettava dall’AS Monaco all’inizio della stagione. Ma ce lo siamo davvero meritati, secondo me. Oggi, ancora una volta, abbiamo fatto una performance incredibile contro una bella squadra, il Lens, a cui voglio fare i complimenti per la stagione”.

Niko Kovac © AS Monaco