Sabato sera, in casa dell’ASVEL, l’AS Monaco ha perso il fatidico match 5 delle finali del campionato di Francia (84-82).

Una dura batosta da mandare giù, che lascia il Roca Team con non pochi rimpianti. Dopo tre sconfitte in finale (1950, 2018, 2019), i monegaschi sono ancora una volta arrivati a un passo dal titolo, dopo aver affrontato un ultimo folle incontro, nonostante sembrassero più che preparati a conquistare il loro primo titolo di campioni di Francia della storia.

Dopo un inizio partita delicato e un primo periodo decisamente a vantaggio dell’ASVEL (26-13), come nell’ultimo incontro al Gaston Médecin, i compagni di squadra di Alpha Diallo (12 punti) si sono risvegliati dominando il secondo (17-20), il terzo (11-20) e poi il quarto periodo (21-22) dietro la spinta di Mike James.

Alla fine dei tempi supplementari

In difficoltà fino a quel momento, la star americana ha strappato due tiri da tre punti che hanno permesso ai suoi compagni di squadra di riprendere in mano le redini per la prima volta dell’incontro. Ma negli ultimi istanti della partita, quando erano in testa, i ragazzi di Sasa Obradovic hanno subito un’azione di Élie Okobo (21 punti) che ha portato gli avversari al pareggio ed entrambe le squadre ai tempi supplementari.

Tempi che sono stati poco clementi con i monegaschi, che avevano ancora la possibilità di vincere a due secondi dalla fine. Purtroppo però Dwayne Bacon non è riuscito a concretizzare quest’ultimo possesso palla, lasciando che gli avversari conquistassero il loro terzo titolo consecutivo di campioni di Francia.

LEGGI ANCHE: Oleksiy Yefimov, il giovane architetto del Roca Team

“Non c’è stata grande differenza tra le due squadre, la partita sarebbe potuta terminare con la vittoria dell’una o dell’altra”, ha dichiarato Dwayne Bacon (14 punti). “È stato un incontro difficile, che ci lascia dei rimpianti. Dovremo fare di meglio la prossima volta”.

Dopo una finale nel campionato di Francia e una partita ai quarti di finale in Eurolega, l’AS Monaco Basket chiude una stagione impegnativa e ricca di suspense, che ci lascia con la speranza di un prossimo anno promettente.

La serie: 3-2

ASVEL/Roca Team: 74-82

ASVEL/Roca Team: 91-54

Roca Team/ASVEL: 83-80

Roca Team/ASVEL: 68-85

ASVEL/Roca Team : 84-82