Notizia

Il Café de Paris riaprirà un po’ più tardi del previsto

cafe paris monaco
© Monte-Carlo SBM

I lavori, avviati nel marzo 2022, dovevano durare 16 mesi.

Pubblicità

Avrebbero dovuto essere completati a luglio, ma non saranno terminati prima dell’autunno 2023. Il nuovo Café de Paris non aprirà quindi i battenti quest’estate, a causa di alcuni “contrattempi che si possono riscontrare in questo genere di cantieri, a cui si sono aggiunte le difficoltà legate al contesto internazionale, relative ai ritardi nella fornitura di molti materiali”.

È quello che ha annunciato la Société des Bains de Mer (SBM) in un comunicato stampa lunedì 6 marzo. Il nuovo presidente e amministratore delegato del gruppo, Stéphane Valeri, ha riunito tutti i responsabili del cantiere per fare il punto sull’avanzamento dei lavori di questo nuovo complesso, che ospiterà la Brasserie Café de Paris, il ristorante Amazónico e numerose boutique di lusso.

La Brasserie Café de Paris aprirà quindi alla fine di ottobre. Il ristorante Amazónico, invece, accoglierà i clienti ancora più avanti, in una data non ancora annunciata.

La SBM afferma che tutti i dipartimenti del gruppo “stanno lavorando sodo per ottimizzare questa scadenza, sia in termini di gestione finale del cantiere che di gestione del personale per assicurare il funzionamento di questi locali”.