Pubblicità »
Servizio

“Ho avuto la fortuna di essere amata e supportata da mio marito e dai miei figli”: la Principessa Charlène si confida

famiglia-principesca-rugby
Éric Mathon / Palazzo del Principe

Dopo aver affrontato i problemi di salute e i pettegolezzi sulla sua vita privata, la Principessa Charlène racconta gli ultimi mesi al giornale sudafricano News24.

La famiglia prima di tutto. Dopo aver passato mesi difficili, segnati da prolungati problemi di salute e gossip sul futuro della Coppia Principesca, la Principessa Charlène si racconta in un’intervista esclusiva pubblicata dalla rubrica YOU del giornale sudafricano News24 lo scorso 19 agosto.

Pubblicità

Un’intervista durante la quale la Principessa riflette sulla sua assenza, ma soprattutto rende omaggio alla sua famiglia per averla sostenuta fino in fondo mentre affrontava queste sfide.

“Ho attraversato un periodo molto difficile, ma ho avuto la fortuna di poter contare sul supporto e l’amore di mio marito, i miei figli e la mia famiglia. Sono loro ad avermi dato la forza”, dichiara la Principessa. “Fisicamente adesso mi sento molto più forte. Il percorso è stato lungo, difficile e doloroso. Non voglio correre troppo, ma oggi mi sento più tranquilla”.

Pubblicità »

LEGGI ANCHE: Intervista al Principe Alberto II: alloggi, ecologia e attrattività

La Principessa ha aggiunto di aver ripreso anche a fare sport. Il nuoto, naturalmente, ma anche gli allenamenti in palestra. La moglie del Sovrano ribadisce che la guarigione è stata possibile grazie all’amore delle persone care. È grazie a loro che oggi può ritornare a partecipare agli eventi pubblici, soprattutto quelli di beneficienza.

“Per noi è importante sostenere le cause e i progetti che abbiamo a cuore, sia che si tratti delle nostre rispettive Fondazioni, della Croce Rossa monegasca o del benessere dei bambini e degli anziani”, afferma la Principessa.

Pubblicità »

LEGGI ANCHE: FOTO. La Principessa Charlène in visita ai bambini appena nati al CHPG

LEGGI ANCHE: FOTO. La Principessa Charlène visita gli ospiti della residenza A Qietüdine

Oggi si concentra sui suoi figli, destreggiandosi tra le responsabilità istituzionali e l’educazione del Principe ereditario Jacques e della Principessa Gabriella. Lo confermano le sue parole: “la mia quotidianità ruota intorno ai miei figli. Sono stati molto impegnati con le loro attività come la vela, i corsi sull’ambiente marino nonché i primi passi con le immersioni e il salvataggio in mare”.

“La fede mi ha guidata nei momenti difficili”

La Principessa dichiara che ai suoi occhi, nonché quelli del Principe, è fondamentale che i Gemelli Principeschi “prendano confidenza con il mondo che li circonda” e aggiunge: “credo sia importante che prendano coscienza già da adesso del fatto che il nostro ambiente è fragile e che è necessario rispettarlo e tutelarlo tramite le piccole azioni quotidiane”.

LEGGI ANCHE: La Principessa Charlène partecipa al Water Safety Day

Durante l’intervista, la sposa del Principe Alberto II ha poi ricordato la sua visita a Papa Francesco e parlato del suo rapporto con la religione: “sono una fervente cristiana e incontrarlo per me è stato un onore e un enorme privilegio. Io e mio marito abbiamo condiviso un momento solenne e toccante. La fede mi ha aiutata nei momenti difficili della vita”.

Famiglia, sport e religione sono alcuni degli elementi che hanno permesso alla Principessa di rialzarsi. Anche la cognata Chantell Wittstock ha confermato al giornale che la Principessa “al momento non ha più bisogno di interventi”.

Si tratta di un’ottima notizia che permetterà alla Principessa Charlène di concentrarsi sui suoi progetti di beneficienza come Feed2gether, per combattere la fame in Sud Africa. “Abbiamo ascoltato le grida dei nostri bambini e non vogliamo permettere che la fame abbia l’ultima parola sulla nazione arcobaleno”, afferma la Principessa. L’alimentazione ha un’importanza fondamentale per lo sviluppo del cervello dei bambini di età tra 1 e 6 anni. Il nostro obiettivo è quello di offrire loro la possibilità di crescere in buona salute. È un dovere”.

LEGGI ANCHE: Dopo la lunga assenza, la Principessa Charlène rompe il silenzio

Si preannuncia quindi un futuro radioso e ambizioso per la Principessa Charlène, che ha concluso l’intervista dicendo: “sarà un anno ricco e impegnativo. Mi dedicherò interamente ai miei progetti personali presenti e futuri, nonché alle esigenze dei miei figli. E per il momento sarà così”.