Pubblicità »
Info pratiche

Cosa fare a Monaco ad agosto 2023: 5 idee insolite

cinema-open-air-monaco-programmazione
Godetevi un bel film sulla scogliera della Rocca di Monaco. © DR

Vivete a Monaco o siete in visita questo mese? Monaco Tribune vi mostra il Principato come non l’avete mai visto.

Ad agosto i ritmi del Principato rallentano poco a poco. Gli eventi principali sono ormai finiti, gli appuntamenti sono sempre di meno ed è arrivato per tutti il momento di andare in vacanza! Monaco Tribune vi propone una guida “insolita” per questo mese particolare.

Pubblicità

1. Esplorare il patrimonio del Casino

Visitare il Casinò di Monte-Carlo non sembra a primo impatto un’idea originale, in quanto edificio più famoso di Monaco. Ma in realtà è possibile riscoprirlo da un punto di vista completamente diverso. Di recente Monaco Tribune ha dedicato diversi articoli al patrimonio culturale della Société des Bains de Mer, compreso il Casinò. In particolare abbiamo svelato i segreti dei suoi dipinti. Oltre alla facciata Belle-Époque e alle raffinate sale da gioco, il Casinò ospita infatti numerose opere d’arte. I protagonisti sono i dipinti, per i quali bisogna alzare lo sguardo verso gli alti soffitti. Si tratta di grandi tele colorate realizzate tra il 1863 e il 1910, i quali stili e influenze hanno come tema comune quello della donna. Cosa aspettate!

Pubblicità »

2. Assistere al restauro degli affreschi

Si tratta di un’attività insolita, che raramente si ha la possibilità di fare. Fino a ottobre però la Sala del trono del Palazzo del Principe ospiterà sul suo soffitto una squadra di restauratori-conservatori. Sulle impalcature stanno ritoccando centimetro per centimetro affreschi che raffigurano varie scene mitologiche. In totale sono circa venti esperti che lavorano a turni, cinque giorni alla settimana. Le opere risalgono invece al periodo rinascimentale. Poter assistere al loro restauro è un’occasione imperdibile!

Informazioni utili:

Pubblicità »

3. Andare al cinema all’aperto

Se nel resto della Francia piove e l’aria si rinfresca, nel Sud splende ancora il sole e le temperature sono più miti. Le condizioni sono quindi ideali per recarsi al Monaco Open Air Cinema, che offre qualche centinaio di posti a sedere su una scogliera a strapiombo sul mare e di fronte al carcere di Monaco in un’atmosfera del tutto originale. Il programma di agosto è molto ricco: è previsto un film al giorno in lingua originale con i sottotitoli. La redazione vi consiglia di andare a vedere Oppenheimer, l’ultimo film di Christopher Nolan sulla nascita della bomba atomica negli anni ’40. Il capolavoro di Nolan sarà proiettato ben cinque volte questo mese. Sono in programma anche Barbie, Mission Impossible e La casa dei fantasmi. La programmazione è disponibile su questa pagina.

Informazioni utili:

  • Parcheggio Chemin des pêcheurs, uscita livello 2, 98000 Monaco
  • Orario di apertura: 20:45 – Inizio della proiezione: 21:30 – Inizio del film: 22:00
  • Biglietto normale: 11,50 euro / Studenti: 9,00 euro

4. Provare i bar pop-up

Quando i famosi hotel del Principato aprono i loro bar per il periodo estivo, regalano luoghi esclusivi per bere un drink. Questo agosto potete andare al Mada Lounge, estensione del Mada One, al Crystal Lounge dell’Hôtel Hermitage che d’estate si trasferisce nel Jardin Excelsior, al Lounge Solaire ideato da Veuve Cliquot che si trova nella Square Beaumarchais dell’Hôtel Hermitage, al Latino Lounge dell’Hôtel Métropole e al Malizia Mar. Quest’ultimo riapre per la terza estate sul Quai Casiraghi.

Ultimamente sono stati aperti diversi ristoranti e locali a Monaco e nei dintorni. A Roquebrune Cap-Martin il Pirate è stato ribattezzato Loulou Pirate. Il leggendario Stars’N’Bars si è trasformato nel Conscientiae. L’African Queen ha riaperto i battenti dopo diversi mesi di ristrutturazione. Monaco Tribune ha inoltre scelto per voi i migliori ristoranti di frutti di mare del Principato!

5. Partecipare a un escape game

A Monaco ci sono diverse escape room, luoghi in cui il coinvolgimento, il lavoro di squadra e le abilità investigative sono fondamentali. Monaco Tribune ha individuato quattro escape room nel Principato presso la stazione di Monaco, il Museo oceanografico e la Promenade Honoré II. Immergetevi nella Monaco del 1900 o nel New Jersey degli anni ’20. Immaginate di essere a bordo del PLM EXPRESS, che arrivò per la prima volta alla stazione di Monte-Carlo il 19 ottobre 1868 o a bordo della nave Principessa Alice II nel 1901. Ce n’è davvero per tutti i gusti ed è un’esperienza ideale per le famiglie. Un’ora di gioco costa circa trenta euro.